Fusione Wind – 3: Joint venture 50 e 50 e nasce www.windtre.it

Nasce la joint venture che porterà alla fusione, entro i primi mesi del 2017, di Wind e 3 Italia

Dopo l’ufficialità della fusione tra Fusione Wind – 3 Italia da parte della dalla Commissione Europea, il matrimonio che porterà alla creazione del più grande colosso delle telecomunicazioni che conterà oltre 31 milioni di clienti in Italia è partito ufficialmente con la creazione della joint venture che controllerà entrambe le società e le traghetterà alla fusione che avverrà nei prossimi mesi.

https://i2.wp.com/www.businesspeople.it/var/ezwebin_site/storage/images/business/media/fusione-wind-3-italia-nasce-un-operatore-da-oltre-30-milioni-di-clienti_84119/1088096-1-ita-IT/Fusione-Wind-3-Italia-nasce-un-operatore-da-oltre-30-milioni-di-clienti.jpg?w=640

Hutchison Holdings, azionista di 3 Italia e VimpelCom, azionista di Wind, hanno annunciato di aver creato la joint-venture e tutti i dettagli potete trovarli sul sito www.windtre.it creato ad hoc per pubblicizzare e rendere ufficiale il primo passo verso la fusione.

Dunque il più grande operatore telefonico con 31 milioni di utenti di telefonia mobile e 2,8 milioni di fissa permetterà a Wind di usare le reti 4G di H3G e H3G le reti 2G di Wind oltre che l’infrastruttura per la telefonia fissa.

Maximo Ibarra, attuale Chief Executive Officer di Wind, sarà a capo delle joint enture, mentre Vincenzo Novari, CEO di 3 Italia, sarà lo Special Adviser di CK Hutchison. Ancora non è stato comunicato il nome dell’operatore che nascerà il prossimo anno e che sicuramente porterà anche a conoscere tutti i dettagli della fusione, sia a livello di infrastruttura che di piani tariffari, negozi e molto altro.

A partire da gennaio la fusione inizierà ma per almeno un paio di anni, l’infrastruttura resterà la stessa per entrambi ed anche i piani tariffari dovrebbero convergere solo successivamente così come la portabilità dei numeri nel nuovo operatore.

Dunque si prospettano tempistiche di almeno 6 mesi per iniziare a vedere le prime rivoluzioni ed un paio di anni per completare la fusione in via definitiva.