Wind e 3 Italia verso la fusione. Maximo Ibarra potrebbe guidare la nuova società

id432066

Torniamo a parlare della possibile fusione tra Wind e 3 Italia: ormai sembra che non ci siano più dubbi, la fusione sta arrivando. Ecco gli ultimi dettagli.

Wind e 3 Italia sono vicinissime alla fusione. Vediamo i dettagli appena trapelati in rete sulla possibile operazione che rivoluzionerà il mercato della telefonia in Italia.

Abbiamo già parlato svariate volte in passato della possibile fusione tra Wind e 3 Italia. A quanto pare, però, ormai siamo vicino alla svolta e all’accordo. Wind e 3 Italia sono infatti vicinissime alla fusione, almeno stando a quanto riporta Bloomberg, che cita fonti a conoscenza dei fatti.

Hutchison Whampoa e VimpelCom starebbero infatti raggiungendo un accordo per la fusione delle loro attività mobili in Italia.

Tra le due società ci sarebbe anche l’intesa su colui che dovrà guidare l’azienda che nascerebbe dalla fusione tra Wind e 3 Italia: a ricoprire il ruolo di CEO dovrebbe essere Maximo Ibarra, attuale numero uno di Wind.

A Vincenzo Novari, attuale amministratore di 3 Italia, dovrebbe essere destinato un posto nel consiglio di amministrazione ed il ruolo di supervisione delle attività in Italia di Li Ka-Shing, il capo di Hutchison Whampoa.

Come potete notare, i termini dell’accordo sembrano ormai raggiunti e non dovrebbero esserci molti altri elementi da regolare a livello contrattuale. Sembra dunque fatta per la fusione tra Wind e 3 Italia. 

Come abbiamo detto, questa operazione di fusione tra Wind e 3 Italia porterebbe una totale rivoluzione sul mercato della telefonia italiana. Stando ai dati del 2014, un’eventuale fusione permetterebbe alla nuova azienda di poter contare su 30 milioni di clienti in Italia e circa 6,4 miliardi di ricavi.

E’ chiaro che la fusione tra i due asset permetterebbe di far nascere il più grande operatore mobile italiano per numero di clienti.

Vedremo come evolveranno le cose, ma ormai sembra che non ci siano più dubbi: la fusione tra Wind e 3 Italia sembra fatta. 

Questa operazione sarà sicuramente un vantaggio per i clienti attuali: copertura rete maggiore e 4G ampliato (anche come frequenze), ma, essendoci meno concorrenza non so quanto potranno fare il gioco al ribasso. Speriamo solo che, da questa fusione, i clienti possano trarre qualche vantaggio e soprattutto che, dopo la fusione, non spariscano le offerte molto vantaggiose che hanno sempre caratterizzato le proposte di 3 Italia.

Vi aggiorneremo in caso di novità.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!