Google continuerà a portare avanti il progetto Android One.

A settembre 2014 Google ha lanciato il progetto Android One, un progetto dedicato all’incremento ed all’incentivazione dell’utilizzo degli smartphone nei paesi in via di sviluppo. Da quella data fino ad ora Android One è stato protagonista di circa 800.000 unità vendute nella sola India. Protagonista anche del Google I/O 2015, Android One continuerà ad esistere ed a diventare sempre più completo, almeno secondo Caesar Sengupta vice president of product management di Google.

In un’intervista rilasciata al The Economic Times Sengupta ha dichiarato che Android One diventerà sempre meglio, arrivando ad essere un progetto per tutte le tasche e per tutti gli utenti. Eccovi il contenuto della sua intervista:

In Google vogliamo essere sicuri che stiamo servendo bene il nostro prossimo miliardo di utenti. Uno dei più grandi paesi, che per noi è un importante punto di riferimento, è l’India. Ci vedrete fare diversi annunci su tutta la nostra linea di prodotti”, ha affermato Sengupta. “Non stiamo rallentando sul programma, anzi, siamo molti impegnati su Android One che ora è presente in sette paesi. Nel complesso, continuiamo a lavorare con i produttori. Stiamo anche pensando a telefoni specifici per mercati specifici. Quando Android One è stato lanciato, nessuno offriva o parlarlava di upgrade o aggiornamenti software OTA (over-the-air). Ma ora, vedrete che la maggior parte produttori e rivenditori stanno parlando di Lollipop, e di aggiornamenti alle più recenti versioni.

Il prossimo miliardo di utenti non ha lo stesso reddito disponibile che ha avuto il primo miliardo di utenti. La connettività continua ad essere una sfida per molte di queste persone. Anche la lingua è sfida, soprattutto in India.

Via