L’auto di Google Street View non ha investito un asino: l’azienda chiarisce l’equivoco

La macchina di Google Street View investe un asino per strada e lo lascia inerme a terra? No, solo un grosso equivoco, prontamente chiarito da Google.

Asino Google Street View

L’immagine che vedete qui sopra ha fatto il giro del mondo in poche ore.

Di cosa si tratta?

Come potete notare, un asino giace in mezzo alla strada e sembra morto. Siamo a Kweneng, uno dei distretti del Botswana, e il protagonista di questa curiosa vicenda è l’asinello che vedete in foto, immortalato da una delle auto di Google Street View durante uno dei consueti tour fotografici.

A prima vista, e considerando il precedente del cervo (investito da un Google car nello stato di New York), sembra che la macchina di Google, durante le riprese per aggiornare le mappe, abbia accidentalmente investito l’animale e lo abbia lasciato in mezzo alla strada.

L’immagine ha subito fatto il giro del mondo, scatenando feroci proteste contro Big G.

L’azienda, però, ha prontamente risposto alle proteste, provando che l’animale era già coricato per strada prima dell’arrivo della macchina e che, all’arrivo della stessa, l’asino si sia alzato e messo in cammino sulle proprie zampe.

L’asino, dunque, non è stato investito da Google, ma era coricato in mezzo alla sabbia prima che la vettura sopraggiungesse. Come l’auto di Google si è avvicinata, l’animale si è alzato e si è allontanato. Il tutto, ovviamente, è provato dalle fotografie scattate dalle telecamere di Google.

Asino Google Street View

Asino Google Street View

Asino Google Street View

Tutto si è risolto per il meglio, dunque.

Visto il modo in cui vengono messa insieme le immagini a 360 gradi, sembrava effettivamente che la nostra auto avesse investito un asino e lasciato la povera bestia in mezzo alla strada. Come mostrano le nostre immagini, però, l’asino era già sdraiato sulla carreggiata, prima di alzarsi e farsi da parte mentre l’auto si stava avvicinando.

A prova di quanto affermato, Kei Kawai, Group Product Manager di Google Maps, ha pubblicato una serie di immagini che svelano il mistero e mostrano l’asinello mentre si allontana e viene affiancato dall’auto di Google. Insomma, tutto bene quel che finisce bene.

Fa sorridere, comunque, che dopo l’inconveniente del cervo – effettivamente investito da un’auto dell’azienda – Google si sia presa la briga di mettere a tacere le indiscrezioni a tempo record.

Via | Google Maps

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!