Google penalizzerà i siti Torrent pirata

traffic drop

Il problema della pirateria informatica è uno dei temi al centro dei pensieri di Google che questa volta sembra intenzionata a dare una bella sferzata sul tema. Ecco che a breve il grosso motore di ricerca penalizzerà l’indicizzazione dei siti Torrent che caricheranno contenuti protetti dai diritti di copyright.

Già in questi giorni è possibile visualizzare i risultati all’interno delle SERP (pagine dei risultati) come chiaramente mostrato da una ricerca fatta da TorrentFreak e che sono mostrati nei grafici presenti in questo articolo che vedono una diminuzione dei click pari a quasi il 70% rispetto a solo pochi giorni fa.

Quindi da oggi tutte le ricerche effettuate su Google che rimanderanno a file .torrent verranno penalizzate e man mano saranno sempre meno visibili nelle prime pagine di BigG. Tutto questo per via di una accordo stretto da BigG con il governo degli USA dove si è impegnata a far rispettare la DMCA (Digital Millennium Copyright Act), la normativa che negli Stati Uniti regola la diffusione dei contenuti protetti da diritto d’autore.

seo-visibility

Le immagini che vedete nell’articolo mostrano come il traffico sia in netto decremento a partire dal 20 Ottobre scorso dove sono stati analizzati i tre portali più grossi di torrent, ISO Hunt, KiskAss e Torrentz.eu, e in poche ore il traffico è calato drasticamente verso questi 3 portali. Insomma sembra che questa volta Google faccia sul serio nel combattere la pirateria.

Via