Google Helpouts apre ufficialmente i battenti: aiuto online tramite Hangouts per ora solo in Inglese

Anticipato qualche settimana fa, il nuovo servizio Google Helpouts è finalmente disponibile, ma solo in lingua inglese.

In attesa che arrivi anche in Italia (se mai arriverà), scopriamo cosa è e come funziona il nuovo servizio Google Helpouts.

Google Helpouts

Helpouts è un nuovo servizio di Video Chat dove esperti possono dare assistenza a utenti, sia gratis che a pagamento.

Google aveva iniziato a fare trapelare i dettagli di questo servizio a inizio agosto, ma oggi Google Helpouts è finalmente disponibile per tutti, o almeno per gli utenti inglesi. Oggi è infatti il giorno ufficiale del debutto ufficiale di Google Helpouts: la pagina è stata aperta con tutti i dettagli del caso.

Ma cosa è questo Google Helpouts?

In pratica, Google Helpouts è una sorta di Yahoo Answers, dove però gli utenti possono suddividere meglio le discussioni per categoria e dove, soprattutto, saranno assistiti da personale esperto e realmente competente, e non da bimbiminchia frustrati che non hanno niente di meglio da fare tutto il giorno.

Su helpouts.google.com sarà possibile sfogliare le diverse categorie in modo da trovare l’aiuto di cui necessitiamo facilmente e velocemente.

categorie helpouts

Gli esperti, selezionati da Google in base alle candidature raccolte in queste settimane pre-lancio, potranno offrire supporto sia gratuitamente che a pagamento. Le formule sono diverse a seconda dell’aiutante che vogliamo chiamare. Tutto si basa infatti su Hangouts e i costi possono essere fissi, ovvero un tot per ogni hangouts a prescindere dalla durata (47.40$ per esempio), oppure per ogni minuto di conversazione (esempio 2$ al minuto).

helpouts tipo

Senza dubbio il lancio di Google Helpouts è un’idea interessante, ma non so quanto potrebbe essere utilizzata realmente dagli utenti.

Prima di tutto, non so quanto le persone siano disposte a pagare le cifre richieste da Google per richiedere assistenza. Secondariamente, secondo me, prima di andare a spendere soldi in questo servizio, gli utenti andranno a fare una ricerca su internet, guardando magari qualche guida o qualche video di YouTube. Insomma, l’idea di Google è interessante, ma i costi sono forse un pò troppo elevati, soprattutto considerando che gli utenti che potrebbero usufruire di questo servizio sono generalmente esperti di internet e che, quindi, prima di regalare soldi a Google cercheranno soluzioni alternative sul web.

L’idea, comunque, è sicuramente nuova e interessante e vedremo se sarà un progetto con un futuro o se verrà chiuso come accaduto con altri test Google.

Infine non manca l’applicazione ufficiale per Android, ovviamente non disponibile in Italia, visto che da noi il servizio non è attivo.

Vi lasciamo con un video demo di Google Helpouts.

Voi cosa ne pensate di questo servizio? Utile o inutile? Servirà a qualcuno o chiuderà presto i battenti?

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!