Digg e AOL annunciano le loro alternative a Google Reader

AOL-Reader-teaser-002

Più volte vi abbiamo segnalato che, a partire dal 1 luglio 2013, Google Reader chiuderà i battenti e smetterà di funzionare.

Dopo quella data, se vorrete continuare a leggere, gestire e organizzare i vostri Feed RSS, dovrete passare a servizi alternativi come quelli che vi abbiamo segnalato nei nostri precedenti articoli.

Ecco le migliori alternative a Google Reader per leggere, gestire e organizzare i Feed RSS:

Dunque, come avete notato, anche se Google Reader chiuderà i battenti e smetterà di funzionare, le alternative non mancheranno.

Quindi, chi temeva che dal primo luglio i feed RSS sarebbero scomparsi a causa della chiusura di Google Reader sarà felice di sapere che non sarà così: dopo Feedly e le altre migliori alternative al servizio di Google, in questi giorni anche Digg e AOL hanno annunciato i loro servizi per la lettura e la sincronizzazione degli RSS. 

Vediamo i dettagli, che al momento sono pochi visto che i due servizi devono ancora essere annunciati ufficialmente.

Partiamo con Digg, che offrirà presto un servizio per la lettura dei feed RSS e per la loro sincronizzazione tra i vari dispositivi e sul web. Chi ha provato in anteprima il servizio ne ha parlato con toni estremamente positivi, affermando che si tratta di un prodotto notevolmente migliore rispetto a Google Reader.

Ma Digg non sarà il solo a proporsi come alternativa a Google Reader. Anche AOL, infatti, scende in campo con il suo nuovo AOL Reader, che per ora è disponibile solo in versione beta privata, ma che sarà disponibile da lunedì per tutti all’indirizzo reader.aol.com. Grazie a questo servizio, sarà possibile importare tutti i feed di Google Reader e leggerli poi su AOL, sia tramite smartphone e tablet, sia tramite appositi client che saranno rilasciati su PC e Mac, oltre ovviamente alla possibilità di leggere le news via web. AOL Reader consentirà anche di condividere le notizie su Twitter, LinkedIN e Facebook.

Insomma, le alternative a Google Reader già ora non mancano, ma in futuro non faranno altro che aumentare.

Resta solo un dubbio da chiarire: se ancora tantissimi utenti usano i Feed RSS, perchè mai Google ha deciso di chiudere Google Reader anzichè investire su questo servizio, magari mettendolo a pagamento? Io, ad esempio, avrei pagato Google pur di continuare a usare il suo servizio, che reputo ancora il migliore, nonostante abbia ormai provato almeno 10 alternative, tutte molto valide ma non efficienti e performanti come il “caro e vecchio” Google Reader.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!