Google Translate migliorerà le traduzioni con la Neural Machine Translation. Le traduzioni di Google Translate stanno per migliorare: ecco cosa cambia

google-translate

Google Translate migliora le traduzioni: il più grande passo avanti degli ultimi 10 anni

Grandi novità per il servizio di traduzioni online di Google, Google Translate: pochi giorni fa, infatti, Big G ha aggiornato l’algoritmo di traduzione rendendo il programma molto più preciso e intelligente. Peccato che queste novità non siano ancora state implementate per l’italiano.

Ma cerchiamo di capire meglio questa novità e vediamo come cambia e come migliora il nuovo Google Translate.

Google Translate migliora le traduzioni e diventa più intelligente: come?

Come anticipato, poche ore fa Google ha annunciato direttamente sul blog ufficiale di aver compiuto il più grande progresso degli ultimi 10 anni nel campo delle traduzioni. Ovviamente il riferimento è a Google Translate, il servizio di traduzioni online offerto in modo completamente gratuito da Google agli utenti del web.

Penso che tutti voi abbiate usato almeno una volta (se non più spesso) Google Translate per tradurre frasi di canzoni, testi, email, messaggi o qualsiasi altra cosa. Come ben sappiamo, Google Translate funziona bene, nel senso che traduce le frasi più o meno bene permettendoci di comprenderne il significato. Di certo, però, Google Translate non può essere paragonato ad un servizio di traduzione “umano”, visto che spesso e volentieri commette errori anche grossolani che rendono le traduzioni a volte divertenti o imbarazzanti.

Ecco, è proprio in questa direzione che ha lavorato Google con il nuovo importante aggiornamento appena rilasciato per Google Translate. 

Con il nuovo update, il sistema ora traduce intere frasi alla volta, piuttosto che un pezzetto dopo l’altro. In questo modo riesce a fare una traduzione in un contesto più ampio, riordinando poi parole e frasi per essere più simile al parlato umano dotato di grammatica corretta.

Il motore che sta alla base di Google Translate infatti, è stato aggiornato con la nuova tecnologia di Neural Machine Translation, in grado non solo di riconoscere meglio il testo, ma anche di capire perfettamente il senso di una frase o di un discorso, in maniera tale da offrire una traduzione più naturale che letterale. Tutto questo è stato reso possibile grazie al sistema di apprendimento end-to-end, alla base della Neural Machine Translation: il sistema impara col passare del tempo a creare traduzioni migliori e più naturali.

Grazie al nuovo Google Translate, dunque, dimenticatevi frasi tradotte male, con significati poco chiari, errori grossolani e problemi di vario tipo. Il nuovo Google Translate è intelligente, apprende progressivamente, migliora costantemente e ora è quasi perfetto nelle traduzioni.

Peccato che al momento l’aggiornamento supporti l’inglese, il francese, il tedesco, lo spagnolo, il portoghese, il cinese, il giapponese, il coreano ed il turco. Niente italiano dunque. Le traduzioni da e verso l’italiano, infatti, non sono ancora basate sulla nuova tecnologia, ma il colosso della ricerca ha promesso che a breve arriverà in tutte le 103 lingue supportate dal servizio, quindi dobbiamo avere pazienza ancora per qualche settimana/mese, poi Google Translate diventerà più intelligente anche in italiano.

In che modo migliora il nuovo Google Translate? Google Translate: come funzionerà la nuova traduzione?

Ecco di seguito un esempio molto chiaro con il quale possiamo vedere come cambia una stessa traduzione dal tedesco all’inglese prima e dopo l’implementazione del Neural Machine Translation.

Da:

No problem can be solved from the same consciousness that they have arisen.

La stessa frase adesso viene tradotta in questo modo:

Problems can never be solved with the same way of thinking that caused them.

Non c’è molto da aggiungere, vero? Le differenze e i miglioramenti sono ben evidenti. 

In concomitanza con questo nuovo passo avanti di Translate, Google ha anche annunciato che la piattaforma Google Cloud sta offrendo le API di apprendimento automatico, che renderanno più facile per chiunque utilizzare questa tecnologia.

Pensate che con questo aggiornamento Google Translate possa diventare uno strumento professionale, usato anche in ambito lavorativo dalle aziende? Non sono pronto a scommetterci sinceramente, ma le premesse ci sono veramente tutte!

Non c’è niente da dire: Google è sempre un passo avanti! Complimenti!

Via | Wired

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!