Ebbene si, anche chi ha creato il social network più famoso al mondo è stato vittima di se stesso. Infatti il mitico Mark Zuckerberg si è visto violata la sua password per accedere a Twitter, LinkedIn e Pinterest che, anche se per breve tempo, sono finite in mano di un gruppo di hacker.

Il gruppo di hacker, OurMine Team (Arabia Saudita), che si è esposto sui social bucati, hanno evidenziato come gli account di Mark di Instagram, Twitter, LinkedIn e Pinterest avrebbero la stessa password.

Dunque un erroraccio da chi ha creato il social network di Facebook che anch’egli utilizza la stessa password incurante dei pericoli che mi minacciano il web. La password sarebbe stata recuperata da un database con i dati di oltre 100 milioni di account LinkedIn, rubati nel 2012 e dunque il buon Mark non solo avrebbe usato la stessa password per più social network ma anche non la cambia da oltre 4 anni.

L’attacco è stato confermato dai numerosi messaggi pubblicati sui social network bucati dove sono stati pubblicati i post “Hacked By OurMine Team” che mostrerebbero l’accesso alla piattaforma non autorizzato con credenziali rubate.

Quindi il nostro consiglio è di cambiare la password regolarmente, 3 o 6 mesi, e di usare password complesse con numeri, lettere maiuscole e minuscole e anche caratteri speciali come &, !, _ ed altri.