Hackerato MtGox: Rubati milioni di dollari e il Bitcoin si avvicina al fallimento

Uno dei più grandi trading di Bitcoin avrebbe subito un furto enorme di Bitcoin che intanto crolla sotto i 400 dollari. MtGox avrebbe infatti subito il furto di migliaia di Bitcoin, pari a diversi centinaia di milioni di dollari. Tutto questo dopo alcune settimane in cui il Bitcoin aveva perso ben il 50 % del suo valore massimo raggiunto solo 2 mesi fa.

Infatti a Novembre un Bitcoin valeva anche 1000 dollari mentre adesso ne vale meno di 400 ed è in caduta libera e c’è chi ne ha già decretato la morte prematura ed ha dipinto uno scenario devastante per le crittovalute con un fallimento clamoroso.

Sembrerebbe che dal grande trading MtGox siano spariti nel nulla ben 744.000 Bitcoin che allo stato attuale valgono poco più di 360 milioni di dollari. Tutta questa operazione credo sia stata mirata a far fallire queste criptomoneta e minarne la sicurezza.

Il furto ha fatto eco anche in tutte le borse del mondo, dove la notizia è stata presa positivamente visto che questa criptomoneta rischiava di far saltare molte economie mondiali. Un evento clamoroso nel mondo Bitcoin, che ha appena ricevuto il premio TechCrunch come tecnologia dell’anno, ma che ancora presenta molte ombre sulla sua effettiva stabilità.

Di fatto Mt Gox ha interrotto tutte le transazione sul suo sistema e dopo 24 ore di silenzio tutti i nodi son venuti al pettine e dopo solo 1 giorno sono arrivate le dimissioni del CEO Mark Karpeles dalla Bitcoin Foundation dopo esser stato indagato si è capito che la piattaforma si è praticamente dileguata, sono spariti più di 700 mila Bitcoin cioè circa il 6% di tutti i Bitcoin in circolazione.

Al momento in cui scriviamo 1 BitCoin vale circa 421 dollari americani, circa 306 euro, quindi meno della metà di circa 2 mesi fa quando ne valeva circa 1000 dollari.

E pensare che prima i miei 3 BitCoin valevano quasi 3000 dollari ed ora che fine faranno 🙁