Denuvo è stato craccato, Just Cause 3 e tanti altri giochi pirata e craccati per PC Windows in arrivo? I cinesi crackano Denuvo: ecco tutti i dettagli

Craccare i giochi per PC Windows è più facile: il sistema di protezione Denuvo è stato craccato dai cinesi!

just-cause-piracy-2016-01-07-01

Denuvo è stato craccato: in arrivo la crack per Just Cause 3, FIFA 16 e tutti gli altri!

Denuvo è stato craccato. Di conseguenza, il crack di giochi come Just Cause 3, FIFA 16 e Rise of the Tomb Raider arriverà presto, molto presto.

Ci siamo: contrariamente ad ogni previsione, il sistema di protezione dei giochi Denuvo è stato craccato dagli hacker cinesi. Sembrava inattaccabile, ma non era così: da oggi sarà possibile lavorare sulla crack per giochi come Just Cause 3, FIFA 16 e tutti gli altri.

E pensare che solo un paio di settimane fa si pensava che attaccare il sistema di protezione Denuvo fosse impossibile! Ma evidentemente le cose sono andate in modo diverso dal previsto, visto che la presunta inviolabilità della tecnologia anti-manomissone è stata violata dagli hacker cinesi di 3DM.

Bisogna notare che al momento loro non rilasceranno niente, ma è comunque interessante sapere che, contro ogni più rosea previsione, il sistema Denuvo è stato craccato e violato nel giro di pochissimo tempo.

Solo poche settimane fa gli hacker del team 3DM avevano affermato che entro un paio d’anni il software videoludico non avrebbe più avuto giochi pirata e craccati a causa dei sistemi di protezione sempre più difficili da violare. Nel giro di 2 settimane, però, gli esperti di cracking del forum cinese 3DM continuano a fare notizia e riescono a violare Denuvo, il sistema precedentemente dichiarato “quasi” inviolabile.

Per chi non fosse aggiornato sugli eventi, ricordo che Denuvo è un sofisticato sistema il cui scopo è quello di evitare che i giochi per PC vengano craccati. In pratica, grazie a questo sistema di sicurezza, craccare i giochi per PC era diventato quasi impossibile o comunque molto difficile, tanto che molti team di hacker avevano addirittura smesso di provare a violare Denuvo.

Non è il caso del team 3DM, però, che è finalmente riuscito a violare la sicurezza di Denuvo dopo settimane di duro lavoro.

Come anticipato, fino a qualche settimana fa questo sistema di protezione risultava davvero difficile da violare anche agli occhi di una crew specializzata nella rimozione delle DRM dal software videoludico come 3DM, ma da oggi Denuvo non è più un problema: anche se questa nuova release ha richiesto uno sforzo di cracking superiore, il team di hacker cinesi è riuscito nell’intento.

In sostanza, presto verrà annunciata la disponibilità di versioni pirata di FIFA 16, Just Cause 3, The Rise of Tomb Raider e altri titoloni tripla-A di recente pubblicazione, tutti protetti dal sistema Denuvo.

Come anticipato, per ora non c’è alcun segnale di un’eventuale distribuzione del crack. Tuttavia sembra che qualcosa stia bollendo in pentola, anche se il crack non passerà attraverso i consueti canali di distribuzione del gruppo 3DM.

Vi aggiorneremo ovviamente in caso di novità, continuate a seguirci!

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

  • Guerrieo Jack

    praticamente tra un paio di mesi esce fifa 17 e fifa 16 non sono ancora riusciti a craccarlo. Mica tanto pochissimo tempo per violare denuvo come dici tu. E non è detto che sia realmente stato violato, perchè credo che per una loro grande soddisfazione avrebbero già pubblicato la crack. Comunque in sostanza la vera vittoria contro la pirateria è abbassare in modo considerevole i prezzi dei giochi. Oggi tutti vogliono giocare online e quindi li comprano. Ma abbassate i prezzi, anche perchè non è che acquisti il gioco e finisce la, no… poi devi pagare se vuoi questo, se vuoi quello etc. insomma ma quanto vogliono guadagnare con questi giochi? E su è veramente troppo, mica la gente può spendere gli stipendi per spassarsela qualche ora a giocare.

  • Mirko Pedicini

    Quando capiranno qual’è la vera lotta alla pirateria, allora forse si potrà realmente dire, che non esisterà più o quantomeno sarà una piccola minoranza. La vera lotta è abbassare di molto i prezzi. Non si può pagare un gioco 80/90€ (vedi Fifa e/o Pes 2017) è una follia, non spenderei mai 80/90€ (ma vi rendete conto che a lire sarebbero 160/180 mila lire) per un ca**o di gioco. Ma questi si sono bevuti il cervello veramente? Se continuano di questo passo allora ben venga la pirateria. E scusate eh, ma i prezzi sono veramente assurdi. Ma stiamo scherzando o cosa? NON COMPRATE I GIOCHI NEI PRIMI MESI.