Google Reader è morto, ma Google ha già in mente il successore: si chiama Google Keep e farà concorrenza a Evernote

google keep

Come purtroppo abbiamo visto negli scorsi giorni, Google ha deciso di chiudere, a partire da Luglio 2013, il suo servizio Google Reader.

Sul web è scoppiato un caso mondiale: utenti imbufaliti, servizi concorrenti pronti ad offrire valide alternative, petizioni online per ripristinare Google Reader e per non farlo morire.

Nonostante questo, però, Google non ha nessuna intenzione di cambiare idea. Il motivo è molto semplice: Google Reader è morto, ma presto arriverà una valida alternativa, chiamata probabilmente Google Keep, che sarà presentata durante il prossimo Google I/O 2013.

Google, dunque, ha qualcosa in programma per rivoluzionare, ancora una volta, il mondo del web. 

Ma cosa è Google Keep? Al momento non abbiamo dettagli precisi, ma cerchiamo di fare chiarezza con le informazioni che abbiamo a disposizione.

Google Keep è un nuovo concorrente a Evernote che permetterà di sincronizzare note tra device mobili e desktop permettendoci di prendere appunti da qualsiasi device. Uno strumento molto utile ed interessante che siamo sicuri potrà tornare utile a moltissime persone in quanto si integrerà direttamente con l’account Gmail e Drive. Sembra che sarà infatti un’estensione di Drive anche se la sua presenza sicuramente la vedremo in varie applicazioni Google sia desktop che mobile.

nexusae0_keep-512_thumb1

Questa che vedete sopra dovrebbe essere l’icona di Google Keep che è apparsa sui server di Google insieme ad un primo portale che è scomparso in poche ore e che adesso è “off-line” | https://drive.google.com/keep/

Ma le novità non sono finite. Google Keep dovrebbe permettere di salvare gli articoli, per leggerli direttamente offline da qualsiasi dispositivo Android e anche da PC. In pratica, per certi versi, sarà una versione potenziata del vecchio Reader, integrando però anche funzioni interessanti offerte attualmente da servizi come Instapaper o Pocket, che consentono di scaricare gli articoli sui nostri dispositivi per leggerli comodamente offline anche senza connessione internet.

Non resta dunque che attendere e vedere come Google integrerà questo nuovo servizio anche su Android.

La carne al fuoco è davvero tanta: confidiamo in Google, che non può sicuramente abbandonare i fedelissimi di Google Reader e presto presenterà un servizio alternativo, migliore e più potente.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!