C’è un’applicazione per tutto, anche per segnalare i parcheggiatori abusivi con lo smartphone!

Ecco una notizia davvero interessante e particolare.

Un avvocato di Napoli ha deciso di creare un servizio di segnalazioni per i parcheggiatori abusivi in Italia. Il servizio sarà presto accessibile anche tramite un’applicazione per iOS e Android

In arrivo un'applicazione per stanare i parcheggiatori abusivi.
E’ in arrivo per smartphone Android e iOS una nuovissima applicazione che permette di segnalare al volo la presenza di parcheggiatori abusivi.

Vediamo tutti i dettagli.

Un fenomeno conosciutissimo in Italia più per il fastidio che per la reale utilità è il parcheggiatore abusivo: questo singolare personaggio si avvicina nel momento del parcheggio e vi aiuta nella ricerca di un posto dove parcheggiare l’auto, chiedendo in cambio una ricompensa ovviamente.

E se non pagate, rischiate di trovare brutte sorprese una volta che farete ritorno alla vostra auto. Insomma, pensateci bene prima di rifiutarvi di pagare il parcheggiatore. 

Se, infatti, decidete di non pagare, rischiate di trovare graffi, ammaccature e oggetti mancanti nella vostra vettura, fino al caso estremo di non trovarla più.

Un avvocato di Napoli, Pasquale Mauriello, ha deciso di mettere la parola fine a tutto questo, creando un semplice e pratico servizio per segnalare la presenza di queste inquietanti figure: iParcheggiatori. 

Ma come funziona questo servizio?

Il servizio è molto semplice da utilizzare e i dati saranno inviati in forma del tutto anonima.

Permette agli utenti di segnalare la posizione del parcheggiatore aggiungendo anche la tariffa e delle note aggiuntive come ad esempio la reazione del mancato pagamento. Il tutto potrà essere utilizzato anche con un’applicazione che al momento è disponibile soltanto per alcuni beta tester, ma che arriverà a breve per iOS e Android.

Penso che si tratti di un ottimo metodo per stanare queste antipatiche figure, un sistema che potrebbe riscuotere un discreto successo e tornare utile a molti utenti.

Fortunatamente a Parma questo fenomeno non esiste o comunque non ha una grossa portata, ma nelle città più grandi sono sicuro che tantissimi utenti troveranno molto utile questa applicazione.

Speriamo di poterla provare presto.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

  • fdragon

    sono dei parassiti, è una vergogna che la polizia non faccia MAI nulla! Dovrebbero trovare anche un modo per segnalarli direttamente alla polizia stessa, che così non avrebbe più scuse per non intervenire!