Incredibile attacco hacker in tutto il mondo grazie a Wannacry

Nella giornata di ieri è stato avviato il più grande attacco hacker della storia che ha colpito anche strutture pubbliche come gli ospedali

Ha del clamoroso l’attacco cracker avvenuto ieri, 12 maggio 2017, che è stato portato a termine in tutto il mondo nel primo pomeriggio e che sarebbe stato possibile tramite il ransomware Wannacry, che ha scatenato letteralmente tutte le macchine su cui era installato creando una confusione mai vista.

Infatti, l’enorme attacco ha colpito un po ovunque nel mondo, dal Regno Unito alla Spagna, alla Russia, Paesi dell’Est ed anche in Italia dove il pericoloso ransomware avrebbe preso in ostaggio i dati dei computer infettati e che solo dopo il pagamento del riscatto avrebbero riavuto i loro file.

Cosa fa Wannacry?

In pratica Wannacry, si prende possesso dei computer infettati e cripta tutti i file e per riaverli indietro si devono pagare 300 dollari in Bitcoin altrimenti non potremo riavere indietro i nostri file.

Chi è stato colpito?

L’attacco è stato finalizzato proprio a scopo di lucro e raccattare soldi in tutto il globo. Al momento le segnalazioni arrivano da tutto il mondo, ma la cosa più preoccupante è che arrivano soprattutto da aziende, ospedali, Università ed in Italia si segnalano computer colpiti nell’Università di Milano anche se ancora non c’è l’ufficialità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here