Kindle MatchBook è un programma per digitalizzare ogni libro presente su Amazon

Kindle MatchBook è un nuovo programma di Amazon che permette di ottenere una copia digitale per ogni libro cartaceo acquistato su Amazon dal 1995 ad oggi. Con Kindle MatchBook sarà possibile ottenere la versione digitale dei libri acquistati su Amazon dal 1995 ad oggi, pagando una somma compresa tra 0 e 2,99 dollari.

Kindle MatchBook

Amazon ha annunciato una nuova iniziativa che unisce il mondo fisico al mondo digitale. Dopo la funzionalità AutoRip riservata ai brani musicali e legata al servizio Cloud Player, l’azienda di Seattle ha esteso l’idea anche al settore dei libri con Kindle MatchBook. Gli utenti che hanno acquistato un’edizione cartacea potranno scaricare la corrispondente versione digitale, gratuitamente o pagando una somma non superiore a 2,99 dollari. Il nuovo servizio sarà attivo dal mese di ottobre.

Al lancio Amazon offrirà oltre 10.000 libri, pubblicati negli ultimi 18 anni. Sarà quindi possibile ottenere una copia digitale anche se l’acquisto è stato effettuato nel 1995. Gli utenti potranno sfruttare l’occasione per rileggere il proprio romanzo preferito su ogni dispositivo Kindle o su PC, Mac, iPad, tablet Android e Windows 8, iPhone e smartphone Android, Windows Phone e BlackBerry, utilizzando le app Kindle. Per incrementare l’offerta per i consumatori e quindi i propri guadagni, Amazon invita autori ed editori ad inserire i libri in Kindle MatchBook.

Chi ha acquistato o acquisterà uno dei libri stampati inclusi nel servizio potrà ricevere l’edizione Kindle gratuitamente o pagando 0,99, 1,99 o 2,99 dollari. Gli utenti avranno la possibilità di navigare nella cronologia degli acquisti effettuati dal 1995 in poi, ovvero dall’anno in cui Amazon ha aperto il suo bookstore. Analogamente agli altri libri, anche quelli disponibili tramite Kindle MatchBook usufruiranno delle note feature, tra cui Whispersync, Popular Highlights e X-Ray.

Il servizio verrà attivato inizialmente negli Stati Uniti e arrivare in Italia nei mesi successivi, dopo la sottoscrizione degli accordi tra Amazon e le case editrici del nostro paese.