Se leggete il nostro blog avrete sicuramente notato che scriviamo molto di Kodi, il miglior programma media center multi piattaforma, che con i loro addons ed estensioni permette di espandere le funzionalità di tutti i dispositivi supportati.

Kodi è disponibile non solo per Windows, ma anche per Raspberry ed Android. Proprio il supporto di Android permette di installarlo su tutti i set-top-box basati sul robottino verde ed in rete non è difficile trovare TV box che permettono l’installazione di Kodi.

In rete, in questi ultimi periodi, si sta diffondendo la moda di vedere versioni di Box per vedere al TV in streaming con Android denominate KODI FULLY LOADED.

Queste versioni non sono altro che TV Box per rendere smart la nostra TV con Android con una versione di Kodi già perfettamente installata e configurata con tutti gli addon per accedere ai contenuti in streaming gratis come Sky e Mediaset Premium.

Dato che il fenomeno è in piena espansione, Kodi, ha deciso di porre un limite a questo problema che potrebbe davvero portare a seri problemi per Kodi che non è nato per offrire contenuti pirata ma visto che è open source in rete molti hanno creato addons come SportDevils, StreamOnDemand o PelisAlaCarta per vedere in streaming, calcio, seria A, champions league, film, serie tv e documentari, il tutto gratis senza sborsare un centesimo.

Infatti gli utenti ormai possono acquistare questi piccoli dispositivi che integrano già tutto per accedere ai contenuti pirata, e store come eBay, GearBest, AliExpress e molti altri siti web permettono di acquistare questi dispositivi modificati.

Purtroppo il problema sembra in rapida espansione e Kodi vuole limitare questo fenomeno impedendo di rivendere dispositivi già pronti all’uso intraprendendo azioni con i produttori o con i negozianti che vendono questo genere di prodotti.