In quest’articolo: Approvata agli ultimi di Dicembre…Ecco tutti i Vantaggi Economici della Legge di Stabilità 2015

stabilita-2015

[dropcap]L[/dropcap]egge di Stabilità 2015:La chiamavano “Legge Finanziaria” almeno fino al 2009. Serve per agevolare la vita economica del Paese per un triennio e prevede il coordinamento con l’attività economica degli enti Locali. Deve necessariamente tenere conto dei requisiti di convergenza economico-finanziaria imposti dal trattato di Maastricht.

la Legge Stabilità 2015 è approvata negli ultimi giorni di dicembre scorso e prevede anche benefici per i cittadini italiani che riguardano modifiche fiscali, previsionali e altro ancora. Nello specifico ecco i più importanti per i cittadini:



  1. Bonus 80 euro: tutti i contribuenti con un reddito annuo fino a 26mila euro riceveranno anche nel 2015 il bonus fiscale di 80 euro al mese;
  2. TFR in busta paga: a partire da marzo 2015 e fino al 30 giugno 2018 i dipendenti del settore privato potranno richiedere l’anticipo del TFR in busta paga. L’acconto potrà essere richiesto anche da coloro che sono iscritti ad un fondo pensionistico integrativo;
  3. Bonus neonati: Per i nuovi nati oppure bambini adottati entro il 31 dicembre 2015 è previsto un bonus di 80 euro al mese per 3 anni, nel caso in cui il reddito annuale ai sensi dell’ISEE non superi € 25.000. Per famiglie in situazione di disagio economico con un reddito annuale, secondo ISEE, inferiore ai 7.000 euro, l’importo è raddoppiato;
  4. Canone Rai senza modifiche: L’importo del canone Rai per il 2015 rimane invariato rispetto al 2014 e pari a 113,50 euro;
  5. Proroga della detrazioni fiscali del 50%: riguardante gli interventi di manutenzione straordinaria, di ristrutturazione e di rinnovamento edilizio, valida durante tutto il 2015 nel limite di 96.000 euro;
  6. Proroga del bonus mobili: rimane ancora valida durante tutto il 2015 anche la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, fino all’importo di 10.000 euro e sempre che si effettuino lavori di riqualificazione energetica;
  7. Proroga della detrazioni fiscali del 65%: riguardanti gli interventi di riqualificazione energetica delle abitazioni, che rimarrà valida durante tutto il 2015;
  8. Nuova detrazione del 65%: valida dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015, è una nuova agevolazione per acquisto e installazione di sistemi di di schermatura/ombreggiamento atti a ridurre l’eccessivo surriscaldamento degli ambienti (ai sensi dell’Allegato M del D. Lgs 03/11/2006) all’interno di interventi di risparmio energetico fino alla concorrenza di 60.000 euro;
  9. Estensione della detrazione fiscale del 65% anche per l’acquisto ed installazione, durante tutto quest’anno, di impianti di riscaldamento alimentati a biomassa fino ad un importo massimo di 30.000 euro;
  10. Bonus antisismico: Allungamento al 31 dicembre 2015 della detrazione del 65% per lavori di recupero edilizio nelle zone ad elevato rischio sismico (1 e 2). Per le altre zone continua ad applicarsi la detrazione del 50%.