È sempre più importante per le aziende trovare il canale e le modalità più adatte per comunicare con la propria clientela in maniera efficiente, professionale e che non risulti eccessivamente dispendioso per l’attività né invasivo nei confronti della privacy dell’utente. Le ultime novità in casa WhatsApp potrebbero muoversi proprio in questa direzione, ma per le aziende che puntano sulla comunicazione potrebbe risultare fondamentale dotarsi di piattaforme in grado di contattare la clientela su più canali e gestire il tutto in maniera indipendente.

LA SVOLTA DI WHATSAPP – Il colosso della messaggistica, che conta ormai 1,3 miliardi di utenti attivi al giorno, con la bellezza di 55 miliardi di messaggi inviati ogni 24 ore e oltre 4,5 miliardi di foto ed un miliardo di video scambiati, si starebbe muovendo nella direzione più utile e funzionale alla comunicazione aziendale. WhatsApp starebbe infatti cercando di monetizzare e generare profitti chiudendo accordi con aziende a fini promozionali: tali aziende, in poche parole, dovrebbero versare un compenso a WhatsApp per essere libere di contattare gli utenti direttamente già acquisiti o quelli ancora da acquisire;  il progetto, ancora in fase embrionale, sarebbe quindi finalizzato a costruire un sistema per connettere direttamente le aziende con i propri clienti o futuri acquirenti in una conversazione bilaterale che potrà essere usata come supporto alla clientela o a fini promozionali. Sarà compito delle attività fare buon uso dello strumento ed evitare che gli utenti disattivino tale opzione o blocchino la ricezione di messaggi da determinati utenti con profilo aziendale.

MESSAGGI PUSH – Un’altra soluzione che consentirebbe alla vostra azienda di gestire le comunicazioni pubblicitarie o di supporto ed assistenza è fornito da servizi online come SMSHosting, che offre la possibilità di inviare Messaggi Push sui dispositivi dei clienti. Si tratta di una piattaforma integrata per l’invio di messaggi chatbot a Facebook Messenger, Telegram o “simply push”: il vantaggio è quello di poter contattare utenti sulle app più diffuse di messaggistica oppure tramite e-mail o API per sviluppatori che consentono l’integrazione di statistiche e gestione contatti. Per i nuovi iscritti è possibile usufruire di una prova gratuita del servizio di invio push: sarà sufficiente inserire un indirizzo e-mail valido, un numero di cellulare e scegliere un nickname ed una password; riceverete poi un codice per l’attivazione del periodo di prova gratuito direttamente sul numero di cellulare fornito al momento della registrazione. Inserendo i numeri di cellulari dei destinatari si avrà la possibilità di conoscere quali canali sono disponibili per l’invio a ciascun utente, oltre che completare le vostre comunicazioni con testi ed immagini oppure optare per un invio immediato o programmato degli SMS. Avrete il vantaggio di rendere più chiara e trasparente la comunicazione con la clientela oltre che inviare inviti personalizzati per invogliare gli utenti ad iscriversi tramite i messaggi ai vostri canali: sarà sufficiente un click per comunicare con la clientela. Servizi come quello sopracitato potrebbe rivelarsi molto utili per operazioni di marketing come l’invio di promozioni o inviti ad eventi, per inviare promemoria di scadenze ed appuntamenti, per inoltrare notifiche, richieste, tracking di ordini oppure inviare PIN e password oltre che a creare avvisi automatici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here