NHK annuncia che l’8K sarà la risoluzione definitiva.

In tempi in cui la tecnologia non può che avanzare di giorno in giorno, anche la corsa all’oro per raggiungere e sviluppare nuovi dispositivi capaci di fornire una risoluzione altissima è sempre all’ordine del giorno. NHK, l’emittente di stato giapponese, è infatti una delle più attive nella ricerca e sviluppo del formato 8K.

Se i televisori Ultra HD sono relativamente nuovi e la loro diffusione è pressochè minima, anche a causa della scarsità di dispositivi compatibili e di trasmissioni native in 4K quasi inesistenti, NHK continua comunque la sua corsa per raggiungere i fatidici 8K.

Tutto questo in previsione delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Secondo NHK, infatti, nel 2016 sono previste le prime sperimentazioni via satellite, mentre nel 2018 dovrebbero essere lanciate alcune trasmissioni a questa risoluzione, così da essere pronti a trasmettere le Olimpiadi del 2020 tutte a risoluzione 8K.

Secondo il suo Executive Research Engineer, inoltre, NHK ha dichiarato che una volta raggiunto questo standard, non si spingerà oltre per fornire risoluzioni più elevate. Voi cosa ne pensate? Io sono titubante sull’utilità reale di queste risoluzioni. L’occhio umano non riesce infatti a differenziare come dovrebbe essere le varie risoluzioni, se pensate che un pannello da 50 pollici in Full HD risulti ben definito, cosa pensate possa cambiare da un Ultra HD ad un 8K?