A giudicare dalle voci che girano in rete pare che Nokia stia pensando veramente a migliorare la gestione energetica dei propri dispositivi…….ci riuscirà?

nokia-logo-1

 

Nokia a lavoro per migliorare l’autonomia dei propri smartphone. La ricarica wireless aiuta di molto a evitare di restare a corto di energia, ma il problema non cambia quando siamo fuori casa e non abbiamo nessun punto di ricarica wireless. Poi non dimentichiamoci che ogni produttore di dispositivi con ricarica wireless utilizza un sistema proprietario per ricaricare i dispositivi e quindi non c’è nessuno standard in grado di far essere tra loro compatibili i dispositivi con ricarica wireless.

Dalle voci che circolano in rete pare che Nokia stia lavorando “alla raccolta” delle onde radio. Che significa? Pare che vorrebbe integrare nei futuri device un dispositivo che immagazzina l’energia delle onde radio presenti nei dintorni del dispositivo. Ricordiamoci che di onde radio ne siamo sommersi, come il segnale della TV, della Radio, del WiFi, della telefonia cellulare ecc. Ogni dispositivo prima citato scambia informazioni ad una certa banda di frequenza ma il principio è lo stesso per qualsiasi frequenza: un’onda radio (o elettromagnetica) è la propagazione nello spazio-tempo di un campo elettrico e un campo magnetico e questa è in grado di trasportare energia da un punto all’altro.

Nokia grazie ad un congegno capta le onde radio (pare che il range sia da 50Mhz a 10Ghz) presenti nei dintorni del dispositivo e ne estrarre l’energia per indirizzarla alle funzioni “vitali” per mantenere il dispositivo in standby oppure ne indirizza l’eccesso verso la batteria.



Nokia pare aver raggiunto già il traguardo dei 5 mW/h e cioè 1 mA/h di corrente. L’obiettivo sarebbe quello di raggiungere i 50 mW/h equivalenti a 10 mA/h e cioè la stessa energia fornita da dei moduli fotovoltaici inseriti sulla cover!

A quanto pare i 50 mW/h basterebbero a “tenere in vita” i futuri device per un tempo infinito in standby, preservando l’esaurimento della batteria. A mio parere i  50 mW/h potrebbero bastare solamente disattivando le connessioni dati, comunque un ottimo traguardo!