Nudge: SMS, facebook message, iMessage e Whatsapp in un’unica applicazione

Nudge-2

WhatsApp è senza dubbio il programma più diffuso e utilizzato sui nostri smartphone. Oltre a farci risparmiare un sacco di soldi quando dobbiamo contattare amici, parenti e conoscenti, il celebre programma di messaggistica online ci permette di fare chat di gruppo, di condividere file multimediali e tanto altro ancora. E proprio per questo in pochi mesi è diventato il software più utilizzato al mondo.

WhatsApp, però, non è perfetto e ha certamente dei limiti, anche piuttosto pesanti. Ad esempio non è possibile fare chiamate vocali con WhatsApp, così come non è possibile usare un client ufficiale per desktop. Senza contare, poi, che tutte le conversazioni che avvengono su WhatsApp restano all’interno del programma e non si integrano con altri servizi di messaggistica come ad esempio IM ed SMS classici.

Se per voi questo rappresenta un problema, sappiate che presto sarà risolto. L’idea di Nudge, spiega il team di sviluppo che ha presentato il progetto su Kickstarter, nasce dalla frustrazione di dover utilizzare svariate applicazioni di messaggistica istantanea per poter far fronte a tutte le esigenze.

Arriva direttamente da Kickstarter una delle applicazioni multipiattaforma di Instant Messaging più promettenti viste in questi ultimi mesi: si chiama Nudge e promette di unire, in un solo programma, tutti i servizi di messaggistica usati dagli utenti. Tra questi troveremo IM, SMS, messaggi di gruppo, chiamate voce e video VoIP: in pratica, grazie a Nudge, avremo una sola applicazione multipiattaforma per gestire tutte le nostre conversazioni social.

Nudge combina funzioni di messaggistica di gruppo, con chiamate vocali e video in un’unica app, compatibile con tutti i dispositivi attualmente presenti sul mercato. Sarà, dunque, possibile chattare e parlare con utenti Android e Windows Phone, oltre a poter gestire il tutto anche da Mac. Ovviamente, scontata, sarà la presenza di Nudge su App Store.

Come è facile immaginareNudge accomuna in un certo senso Hangouts e WhatsApp, pur offrendo spunti presi da altre applicazioni. L’utente, grazie a Nudge, avrà la possibilità di gestire in un solo programma tutte le sue conversazioni, senza dover aprire un software dedicato ogni volta che deve contattare un utente diverso.

Proprio come iMessage, poi, Nudge mantiene lo stesso design per tutte le piattaforme: questo rende più semplice il suo utilizzo quando si passa da una qualsiasi piattaforma all’altra.

Nudge invierà automaticamente il messaggio come SMS, se il nostro interlocutore non avrà installata la stessa applicazione o se la connessione dati dovesse “cadere” durante la chiacchierata. In Nudge, dunque, avremo tutti i nostri messaggi in un’unica app, in un unico thread per ciascun contatto e saremo in grado di utilizzare l’applicazione con o senza una connessione a Internet.

Molto interessante, poi, la presenza di un client desktop, che consentirà di gestire tutto comodamente dal PC, senza dover stare ore e ore con cellulare in mano per gestire tutte le nsotre conversazioni. Ovviamente la sincronizzazione permettebbe di non perdere nessuna conversazione qualora si cambi dispositivo, che sia smartphone, tablet, Mac o PC, esattamente come fa il nuovo servizio Hangouts di Google.

Tra le funzioni più interessanti di Nudge troviamo:

  • con uno swype è possibile eliminare una conversazione
  • aggiungere un contatto alla conversazione o inviare foto, video, Contact Cards, Locations e file audio diventa ancora più semplice ed intuitivo.

Altro aspetto importante è la possibilità di collegarsi tramite l’account dei principali social network, facilitando oltretutto l’importanzione della rubrica.

Insomma, questo Nudge ha tutte le carte in regola per diventare il software di messaggistica online più usato e apprezzato dagli utenti. Riuscirà a diventare il software in grado di dominare tutti gli altri client di messaggistica SMS, chat e compagnia bella? Difficile dirlo, ma le premesse e l’idea alla base del progetto sono ottime!

Ricordiamo, comunque, che si tratta di un progetto ancora allo stadio primordiale, che forse vedrà la luce a settembre 2013 con il rilascio della prima versione beta, che arriverà solo se si riusciranno a raggiungere 150.000£ nella pagina di Kickstarter dedicata.

Nudge sembra davvero una bella idea. Al momento in cui scriviamo questo articolo mancano ancora 28 giorni prima del traguardo. Speriamo di potervi presto annunciare la release beta, da provare in anteprima magari.

Chiudiamo con un video del software:

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!