Nuova bufala su Facebook: ecco di cosa si tratta. Un messaggio condiviso che non ha nulla di veritiero.

In questi giorni su Facebook vi sarà capitato di vedere sicuramente un link del genere, o meglio uno stato, condiviso da qualche vostro amico. Ciò che a primo impatto potrebbe sembrare vero, però, è solo una nuova bufala che qualche furbetto ha deciso di lanciare sul social network blu, facendo partire una catena di condivisioni non indifferente.

In pratica si tratta di uno stato in cui ognuno degli utenti costringe Facebook a non usare più le proprie immagini, informazioni o pubblicazioni senza il dovuto permesso dato che si incorrerebbe in una violazione della privacy con tanto di legge annessa.

Come potrete capire, tutta questa è solo una bugia, dato che Facebook ha già i suoi termini e condizioni che tutti gli utenti hanno accettato e che si dovrebbero conoscere una volta che si decide di iscriversi. Se anche voi ci siete cascati sappiate che non avete fatto altro che alimentare il giochetto di chi ha creato tutto questo e che Facebook non andrà a leggere questo stato 🙂