Nuovo mega attacco hacker oggi 27 giugno 2017 in tutto il mondo: Una versione modificata di Petya sfrutta la vulnerabilità Wannacry

Nel tardo pomeriggio di oggi un nuovo virus ha colpito diverse aziende, strutture pubbliche ed anche la centrale di Chernobyl

Ha del clamoroso l’attacco hacker avvenuto oggi, 27 giugno 2017, che è ancora in atto in queste ore in tutto il mondo ma che dal primo pomeriggio ha colpito sopratutto aziende anche nel settore pubblico nelle nazioni di Ucraina, Russia, Regno Unito, Olanda e Francia.

Il virus che questa volta ha permesso di sferrare l’attacco si chiama Petya ed in una versione modificata, Petrwrap, che ha sfruttato la stessa falla del ransomware Wannacry. I virus, sempre silente nelle macchina colpite, al via degli hacker hanno attivato tutte le macchine su cui era installato sferrando il gigantesco attacco.

Infatti, l’enorme attacco ha colpito un po ovunque nel mondo, dal Regno Unito alla Spagna, alla Russia, Paesi dell’Est ed al momento in Italia non si segnalano aziende colpite.

Il pericoloso ransomware prende in ostaggio i dati dei computer infettati e che solo dopo il pagamento del riscatto avrebbero riavuto i loro file. Proprio come faceva Wannacry.

Cosa fa Petrwrap?

In pratica Petrwrap, si prende possesso dei computer infettati e cripta tutti i file e per riaverli indietro si devono pagare 300 dollari in Bitcoin altrimenti non potremo riavere indietro i nostri file.

Chi è stato colpito da Petrwrap?

L’attacco è stato finalizzato proprio a scopo di lucro per raccogliere soldi in tutto il mondo. Al momento le segnalazioni arrivano da tutto il mondo, ma la cosa più preoccupante è che arrivano soprattutto da aziende di tutto il mondo Ucraina, Russia, Regno Unito, Olanda e Francia ma in Ucraina si segnalano le aziende colpite di più.

Le segnalazioni del successo dell’attacco arrivano dal colosso della siderurgia, Evraz e grosse aziende come Mars, Nivea, Auchan tutte in Ucraina ma anche la centrale di Chernobyl ha subito l’attacco. Negli USA si segnala che il gruppo farmaceutico Merck è stato colpito così come l‘azienda francese Saint Gobain.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here