NVIDIA lancia una tecnologia fotografica con Chimera per Smartphone Tegra 4!

NVIDIA Chimera: cosa è e come funziona

NVIDIA sembra non finire mai di sorprendere i propri utenti, in particolare quelli mobile e che apprezzano il sistema operativo Android.

Dopo aver annunciato il chip TEGRA 4 e successivamente anche il TEGRA 4i da 2.3 GHz, ecco che il produttore svela un’altra importante novità chiamata Chimera.

Di cosa si tratta? Cerchiamo di capirlo insieme!

In questo caso, lo diciamo subito, non si parla di processori, ma l’attenzione è stata data in modo completo alla parte fotografica. Niente chip, dunque, ma una particolare tecnologia, chiamata appunto Chimera, che, in esclusiva per la nuova famiglia di processori basati su Tegra 4, mette per la prima volta a disposizione di smartphone e tablet funzionalità quali HDR “always-on”, HDR panoramico e il tap-to-track. 

Il comunicato stampa è chiaro e dettagliato e di seguito trovate tutte le informazioni su questa nuova funzionalità.

Ecco, quindi, tutti i dettagli su NVIDIA Chimera, che vi permetteranno di comprendere meglio questa nuovissima tecnologia di NVIDIA. 

Aprendo la strada alla prossima generazione di applicazioni mobile avanzate e consumer-focused, NVIDIA ha presentato oggi le nuove funzionalità messe a disposizione dall’architettura per la fotografia computazionale NVIDIA Chimera. 

Disponibile sulla famiglia di processori mobile NVIDIA Tegra 4, l’architettura Chimera offre diverse caratteristiche che non erano finora mai state disponibili su dispositivi mobili, tra cui la possibilità di scattare foto e realizzare video con high-dynamic range (HDR) always-on, HDR panoramico e il tap-to-track.

“Abbiamo sviluppato l’architettura per la fotografia computazionale Chimera per portare il mobile imaging ben più lontano rispetto a dov’è oggi “, ha affermato Brian Cabral, Vice President of Computation Imaging di NVIDIA. “Quello che stiamo facendo è di consentire a sviluppatori e utenti non solo di utilizzare l’image processing per migliorare le loro foto, ma anche sfruttare algoritmi computazionali per dar vita a immagini che nessuna lente da sola potrebbe mai catturare.”

Le precedenti architetture per dispositivi mobile avevano mostrato alcune difficoltà nell’utilizzare i migliori strumenti a causa della complessità dell’image processing. L’architettura Chimera toglie questi limiti mettendo a disposizione la potenza necessaria a svolgere circa 100 miliardi di operazioni matematiche al secondo, utilizzando le tecniche computazionali finora limitate a scanner a raggi X CT, telescopi per lo spazio profondo e satelliti di ricognizione.

Mostrata per la prima volta a CES 2013, l’architettura ridefinisce il mobile imaging con foto e video HDR always-on. Questo consente agli utilizzatori di ottenere istantaneamente immagini HDR di alta qualità -simili a come l’occhio umano vede il mondo- in un’ampia gamma di luoghi e scene e con diverse condizioni di luce.

Tra le altre funzionalità aggiuntive si distingue l’HDR panoramico, che consente di effettuare scatti grandangolari o “fish-eye,” che normalmente richiedono una costosa fotocamera reflex. L’architettura Chimera cattura la scena mentre la fotocamera si muove, da un lato all’altro, su e giù o diagonalmente, dando vita a un’immagine panoramica in tempo reale da diverse angolazioni e nell’ordine desiderato dall’utente. Al contrario, le soluzioni concorrenti devono venir mosse in una direzione lungo un singolo piano orizzontale o richiedono un pesante intervento in post-produzione, necessitando fino a 35 secondi- per unire le varie parti dell’immagine panoramica.

Inoltre, l’architettura Chimera include la tecnologia tap-to-track, che consente la messa a fuoco di una persona o di un oggetto con un tocco direttamente all’interno della scena, mantenendo il soggetto a fuoco anche quando la fotocamera viene mossa per cercare una migliore inquadratura. Il tap-to-track, inoltre, adatta l’esposizione in base ai movimenti, aiutando a evitare sottoesposizioni o sovraesposizioni del soggetto o dello sfondo.

NVIDIA Chimera è disponibile come tecnologia integrata nella famiglia Tegra 4, il processore più veloce al mondo, e sul nuovo Tegra 4i, il primo processore Tegra con LTE integrato.

Principali caratteristiche dell’architettura della fotografia computazionale Chimera:

  • La prima a offrire foto e video HDR always-on
  • La prima a offrire HDR panoramico
  • La prima a offrire tecnologia tap-to-track in modo continuo
  • La prima a offrire single-flash HDR capture

Insomma, come possiamo notare questa tecnologia promette di rivoluzionare il settore della telefonia mobile. Speriamo solo di potere vedere presto i primi scatti realizzati con Chimera per capire se effettivamente questa nuova tecnologia è così rivoluzionaria o meno.

Le premesse sono ottime, bisogna solo vedere quando arriveranno i primi device Android in grado di sfruttare tutte queste eccezionali potenzialità!

Aggiungerei solo una cosa: questa si che è innovazione fotografica, non la rincorsa ai megapixel….

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!