Pillola dei 5 giorni, Commissione Europea dà l’ok ma in Italia resta l’obbligo di ricetta

Pillola-dei-cinque-giorni-dopo-ancora-con-obbligo-di-ricetta

Italia, la pillola dei cinque giorni dopo rimane con obbligo di ricetta medica, contrariamente a quanto accade in Europa.

L’Unione Europea da l’ok per la pillola dei cinque giorni dopo senza prescrizione medica, ma in Italia le cose funzionano diversamente.

Da parecchio tempo a Bruxelles si stava discutendo sulla pillola dei cinque giorni e, dopo un acceso dibattito, sembra che si sia giunti ad una decisione definitiva, che però non sarà adottata dall’Italia.

Negli scorsi giorni, infatti, Bruxelles ha dato il via libera per la pillola dei cinque giorni dopo, che ora si può chiedere in farmacia anche senza ricetta medica e dunque acquistare senza troppe difficoltà. Tutto questo funzionerà in Europa, ma NON in Italia, dove servirà invece la ricetta del medico.

Ma facciamo un passo indietro. Come è lecito immaginarsi, la pillola dei cinque giorni è una pillola che, assunta nel giro di 120 ore dopo un rapporto sessuale a rischio, evita gravidanze inattese; differisce comunque dalla più famosa e consumata ‘pillola del giorno dopo’ proprio per il lasso di tempo entro il quale può essere presa, che passa appunto da 24 a 120 ore.

La decisione della Commissione Europea di liberalizzare la pillola dei cinque giorni dopo è successiva ad un parere dell’Agenzia Europea del Farmaco, che ha tolto l’imposizione della prescrizione medica per l’acquisto di tale farmaco.

Tra tutti i Paesi Europei, però, l’Italia è l’unico che per il momento non adotterà questa normativa: per adesso, infatti, questa pillola viene considerata come pillola abortiva, da assumere quindi solo ed esclusivamente previo parere medico e proprio per questo motivo è necessaria la ricetta per acquistarla.

Al momento l’AIFA non si è ancora pronunciata in merito e impone la prescrizione medica per la pillola dei 5 giorni dopo. Per adesso, dunque, l’obbligo rimane: l’AIFA dovrà però motivare tale decisione in sede comunitaria. Vedremo se le cose cambieranno nelle prossime settimane.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!