Lo Sri Lanka sarà il primo paese al mondo ad avere internet grazie al progetto Project Loon. I palloni aerostatici creati da Google per portare internet nei paesi più difficili da raggiungere sono finalmente realtà e la conferma arriva da ministro degli esteri Mangala Samaraweera che afferma di aver siglato l’accordo e che entro fine 2015 verranno lanciati i palloni del Project Loon sull’Oceano Indiano ed entro il prossimo 2016 tutti i palloni dovrebbero essere online. I palloni aerostatici dovrebbero restare in aria per almeno 100 giorni di operatività continua e dunque offrire connettività a tutto il paese. L’intera isola dello Sri Lanka come ogni villaggio da Dondra (Sud) a Point Pedro (Nord) sarà coperto dalla connettività internet a basso costo tramite l’utilizzo dei palloni di Google Loon come ha dichiarato la stessa Samaraweera. L’ambizioso progetto permetterà di raggiungere una popolazione di oltre 21 milioni di persone.

Con questo metodo si potranno raggiungere destinazioni lontane in aree rurali o in un territorio frastagliato che sono lontani dai centri abilitati. Basti pensare che nello Sri Lanka solo 2,8 milioni di abitanti hanno la connessione cellulare e solo 600 mila la connettività classica con quasi 17 milioni di abitanti che non hanno accesso ad internet e grazie a Project Loon cadranno anche questi limiti.