I giochi per pc sono diventati sempre più difficili da crackare, e questo è un dato di fatto, vista la moltitudine di titoli che, ancora oggi, non hanno una versione piratata in rete. Uno di questi sistemi DRM che ha più dato filo da torcere negli ultimi anni è Denuvo, sviluppato appositamente per rendere la vita difficile ai cracker.

La protezione Denuvo, per chi non lo sapesse, è un tipo di DRM molto difficile da bypassare, dato che, ancora oggi, non è chiaro il metodo con cui funzioni. Le prime voci parlavano di una continua scrittura e lettura di chiavi nel registro di sistema, voci subito smentite dall’azienda ideatrice del DRM.

Al momento, sembra infatti che Denuvo funzioni in questa maniera: una volta che il gioco viene installato su una macchina, questo crea chiavi di funzionamento univoche specifiche all’hardware su cui esso è stato installato. Negli ultimi tempi, però, anche i giochi che utilizzavano Denuvo sono stati piratati ma qual è stato il più veloce?

Il titolo, non proprio felice, di gioco con protezione Denuvo piratato più velocemente spetta a Resident Evil 7, che dopo appena cinque giorni dalla sua pubblicazione, girava in rete con relativa crack. Al secondo posto troviamo invece Mass Effect: Andromeda, titolo di Electronic Arts violato dopo soli dieci giorni.

Quest’ultimo, però, non aveva ancora la protezione Denuvo 3.0, che dovrebbe esordire con il gioco Sniper: Ghost Warrior 3, in uscita il prossimo 25 aprile. Non si conoscono ancora le novità della nuova versione di Denuvo, e bisognerà quindi attendere prima di capire se le falle presenti e sfruttate nelle ultime versioni, possano ancora essere sfruttate.