Qualcomm Snapdragon 200 e 400: nuove CPU per device di fascia media e bassa

qualcomm

Solo pochi giorni fa abbiamo visto il nuovissimo HTC One, top di gamma di HTC basato sul processore Qualcomm SnapDragon 600, un nuovo e potente chip che, almeno nei benchmark, ha fatto segnare punteggi davvero impressionanti e nettamente al di sopra di tutta la concorrenza.

Qualcomm, però, per questo 2013 non si concentrerà solo sulla fascia top di gamma di smartphone e tablet. L’azienda, infatti, è già pronta per presentare i nuovi chip.

Come saperete, Qualcomm è tra i chipmaker più gettonati nella fascia alta della categoria smartphone: i suoi S4 sono infatti stati adottati da quasi tutti i dispositivi top di gamma. Visti i successi ottenuti in passato, oggi sono ancora più ambiti i nuovissimi processori 600 e 800. Entrambi promettono un salto prestazionale importante e già LG e HTC hanno deciso di integrarli rispettivamente nell’Optimus G Pro e One.

Oggi ci concentriamo dunque sui chip entry-level e di fascia media, precisamente i nuovi processori Snapdragon 200 e Snapdragon 400. Ecco, di seguito, tutti i dettagli su questi nuovissimi processori di Qualcomm.

Precisiamo fin da subito che potremo trovare questi due chip in commercio nel corso dei prossimi mesi, entro la fine del 2013, ma intanto andiamo a vedere cosa aspettarci.

Caratteristiche e dettagli Snapdragon 400

Per quanto riguarda il più potente dei due, supporterà due diverse varianti di CPU:

  • Krait, dual-core da 1.7Ghz
  • ARM Cortex A7, quad-core da 1.4Ghz

Entrambe sfoggiano la GPU Adreno 305, la stessa presente in molti Windows Phone 8 come HTC 8S, Nokia Lumia 620, Huawei Ascend W1 e anche HTC One SV (Android). Tra le sue caratteristiche abbiamo pieno supporto ai giochi 3D, web browsing e rapidità di esecuzione delle UI.

Tra le altre caratteristiche tecniche abbiamo:

  • GPU: Adreno 305 con supporto al 3D gaming
  • Reti: supporto per le reti CDMA e HSPA+(fino a 42Mbps), supporto per il multi-SIM
  • Multimedia: supporto per fotocamere fino a 13.5MP  con registrazione video fino a 1080p
  • Supporto per Mirecast (di cui abbiamo già parlato tra le pagine del nostro blog)

Per la connettività abbiamo il supporto alle reti  TDSCDMA, DC-HSPA+ (42Mbps), 1x Advanced e W+G CDMA, oltre ai device dual-SIM.  Sia le RAM LPDDR2 che le LPDDR3 sono ben accette, non manca anche Miracast e capacità di gestione di sensori fotografici fino a13MP. Con gli Snapdragon 400 sarà possibile acquisire e riprodurre filmati full HD a 1080p.

Caratteristiche e dettagli Snapdragon 200

Si tratta del processore più piccolo della famiglia, che ha in ogni modo interessanti caratteristiche tecniche:

  • CPU:  ARM Cortex A5, quad-core da 1.4Ghz
  • GPU: Adreno 203
  • Reti: supporto per le reti CDMA e UMTS, supporto per il multi-sim
  • Multimedia: supporto per fotocamere fino a 8MP e riproduzioni video in HD

Le performance, dunque, sono garantite anche in questa fascia bassa, se così la vogliamo chiamare visto che siamo davanti a SoC quad-core.

Al momento i due chip sono solo stati annunciati e ufficializzati, ma arriveranno sul mercato non prima della metà del 2013. I primi smartphone basati su questi processori arriveranno dunque verso la fine dell’anno.

Sono proprio curioso di mettere alla prova questi nuovi processori di fascia medio-bassa per i nostri smartphone Android.

La sfida adesso è a tutto campo e vedremo i primi prototipi di Snapdragon 400 e 200 durante il Mobile World Congress della prossima settimana.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!