Spesso siamo qui da decantare la sicurezza del sistema operativo Apple, OSx ed iOS, infatti sarebbero più sicuri rispetto a Windows oppure no?

Stando ad una ricerca fatta dal CVE è emerso che analizzando i vari applicativi installati sui diversi computer e dispositivi, si è scoperto che il maggior numero di vulnerabilità riscontrate durante il 2015 sono presenti su OSx ed iOS. Dunque finalmente è sfatato un mito che i MAC siano più sicuri di un PC Windows, poichè nel corso del 2015, su Apple Mac OSx sono state registrate ben 384 vulnerabilità che comanda la classifica ed al secondo posto sempre un prodotto Apple con iOS che registra ben 375 vulnerabilità.

A completare il quintetto di testa troviamo Adobe Flash Player con 314 vulnerabilità al terzo posto, Adobe AIR SDK con 246 vulnerabilità ed infine Adobe AIR con 246 vulnerabilità. I primi 6 posti sono coperti da prodotti Apple ed Adobe mentre per trovare il primo Microsoft bisogna andare al settimo posto con Internet Explorer con 231 vulnerabilità scoperte.

Basti pensare che l’anno scorso i primi cinque erano Microsoft Internet Explorer, Apple Mac OSx, il kernel di Linux, Google Chrome ed Apple iOS dunque in un solo anno la situazione si è ribaltata.

In ambiente smartphone l’antagonista ad iOS, cioè Android è solo al 20.esimo posto con ben 130 vulnerabilità scoperte e l’ultimo sistema operativo Windows 10 è solo al 35° posto con 53 vulnerabilità.

Dunque se Apple era anche rinomata per sicurezza, gli avversari principali, Google e Microsoft, hanno lavorato molto bene in questi ultimi anni.

Via