Quanto traffico dati consuma Spotify sul nostro smartphone o tablet?

Avrete sicuramente letto del notevole cambio di rotta di Spotify che nei giorni scorsi ha annunciato la possibilità di ascoltare i brani in streaming gratuitamente su dispositivi mobile Android e iOS e come al solito per farlo, gli utenti devono accettare di ascoltare delle inserzioni pubblicitarie tra le canzoni e la riproduzione in modalità Shuffle, ovvero casuale.

Fino a ieri, invece, per accedere al servizio da smartphone e tablet era necessario sottoscrivere un abbonamento Premium al prezzo di 9,99 euro al mese. Quindi ora che Spotify è gratuito anche da smartphone e tablet in molti si saranno chiesti ma quanto traffico dati consuma per lo streaming in mobilità?.

Se ascoltate Spotify via Wi-fi non c’è problema ma se volte ascoltare la vostra musica in mobilità utilizzando il vostro traffico dati del bundle previsto dal piano tariffario quanta banda consumerete? Le FAQ riportate sul sito ufficiale non offrono indicazioni precise e noi abbiamo analizzato alcuni fattori per farvi capire esattamente a cosa andate incontro se ascoltate musica con Spotifyin movimento.

Per effettuare il download di brani o playlist e il loro salvataggio nella memoria interna del dispositivo è richiesto un abbonamento Premium. Quindi ecco a voi una piccola tabella che vi mostra quanto consuma spotify in termini di MB.

  • 96 kbps: 43 MB in un’ora, 1,34 GB in un mese
  • 160 kbps: 72 MB in un’ora, 2,23 GB in un mese
  • 320 kbps: 144 MB in un’ora, 4,46 GB in un mese

Insomma tutto dipente dal bitrate scelto, ovviamente più alto è il bitrate, maggiore sarà la qualità audio ascoltata ma maggiore sarà il consumo dei dati.

Io vi consiglio di impostare la qualità su 96 kbps che è più che sufficiente per ascoltare buona musica in giro e magari quando siete sotto il Wi-fi aumentatelo a 320 kbps per avere il massimo della purezza del suono.

Per cambiare la configurazione andate sotto il menu “Impostazioni” e scorrendo fino alla sezione “Qualità della musica”, come mostrato nello screenshot di seguito.

Spotify