In quest’articolo: Lettori biometrici celano una pericolosa falla di sicurezza…addirittura alcuni Hacker sono riusciti a clonare le impronte digitali del Ministro della Difesa Tedesco prendendo le impronte prese da delle foto scattate in una conferenza

Screen Shot 2014-12-30 at 19.32.07

[dropcap]R[/dropcap]oba da Hacker: È il lettore biometrico l’ultima trovata dei due Big degli smartphone, Apple e Samsung. Infatti questo dispositivo consentirebbe una maggiore sicurezza del device nonché nei pagamenti rapidi tramite smartphone. Ma se le impronte digitali sembrerebbero così sicure grazie alla loro unicità c’è già chi si è messo all’opera per trovare una via alternativa bypassando il tanto citato in sicurezza lettore biometrico.

Infatti gli Hacker sono riusciti a clonare le impronte digitali del Ministro della Difesa della Germania senza che nessuno gli abbia preso le impronte di nascosto o le abbia tagliato un dito 😉 infatti gli hacker hanno utilizzato delle semplici foto  scattate in una conferenza per riuscire ad estrarre le impronte digitali del suo dito.



Il membro del più antico collettivo di hacker d’Europa, il Chaos Computer Club (CCC), ha affermato di aver clonato una impronta digitale di ministro federale di una Germania di difesa, Ursula von der Leyen, con le foto scattate con una “macchina fotografica standard” in una conferenza stampa.
Al 31 annuale Chaos Computer Conference di Amburgo in Germania questo fine settimana, il ricercatore in biometria Starbug, il cui vero nome è Jan Krissler, ha spiegato che ha usato una foto di primo piano del pollice signora von der Leyen, che è stata presa con una “macchina fotografica standard” a una presentazione nel mese di ottobre a 3 metri di distanza. Ha usato anche molte altre foto del suo pollice scattate da diverse angolazioni.
Starbug quindi utilizzando un software a disposizione del pubblico chiamato VeriFinger con le foto del dito prese da angolazioni diverse ha riprodotto un’identificazione molto accurata. Secondo CCC, questo software è abbastanza buono per ingannare i sistemi di sicurezza di impronte digitali.

“Dopo questo discorso, i politici presumibilmente hanno cominciato ad indossare i guanti quando devono parlare in pubblico,”  

ha affermato Starbug  in occasione della conferenza Chaos Computer Conference (CCC).

In passato, il gruppo ha dimostrato quanto facilmente si può bypassare la biometria di iPhone 5s di Apple con un’impronta digitale falsa ottenuta da un individuo che ha toccato una superficie lucida, come il vetro o schermo dello smartphone.

“Questo dimostra ancora una volta che la biometria delle impronte digitali è inadatto come metodo di controllo di accesso e deve essere evitato”

Inoltre, solo tre giorni dopo il lancio del Galaxy S5, gli hacker sono riusciti con successo ad “illudere” il sensore Fingerprint  del Galaxy S5 utilizzando un metodo simile che è stato utilizzato per falsificare il sensore ID touch sui 5S iPhone.
Quindi se fate uso di sensori biometrici pensateci due volte prima di postare immagini sui social network in cui vengono ritratte le vostre dita!