Rubati 36 milioni di dollari di Smartphone, Tablet e Notebook Samsung

https://i2.wp.com/cdn.dday.it/system/uploads/news/main_image/6453/main_mission_impossible_b_69048.jpg?w=640

Incredibile furto ai danni di Samsung avvenuto in Brasile.

Ben 36 milioni di dollari di prodotti sono stati rubati a Campinas vicino allo Stato di San Paolo in Brasile e con un colpo fuori dal comune. Infatti i ladri sarebbero entrati nella fabbrica, sfruttando il cambio turno, durante le ore notturne, e con un commando organizzato composto da 20 persone armate hanno prelevato ben 7 rimorchi pieni di dispositivi, come smartphone, tablet e notebook.

Il commando non ha sparato neanche un colpo e non c’è stato nessun ferito, insomma un colpo da manuale dove oltre 200 operai sarebbero coinvolti nell’operazione e le autorità stanno analizzando tutti i filmati ed interrogando tutti gli operai per scoprire se c’è una talpa tra di loro. Inoltre sembrerebbe che alcuni operai siano stati presi in ostaggio solo per evitare colpi da parte di qualche collega ed altri operai siano stati lasciati liberi di continuare il loro lavoro però con i loro smartphone privati della batteria così da non poter contattare nessuno.

Per organizzare il furto dei 7 rimorchi sono state necessarie oltre 3 ore di lavoro affinché i TIR venissero riempiti con tutto il materiale. Appena riempiti, il commando ha abbandonato la fabbrica e solo da allora sono scattati gli allarmi. Meno male che nessuno è rimasto ferito durante l’operazione. L’azienda sta collaborando con gli inquirenti, ma al momento non trapelano indizi che lascino ipotizzare il recupero della merce o l’individuazione dei responsabili. Ora sarà da scoprire se e come i ladri hanno intenzione di smerciare questo grande quantitativo di materiale, magari vendendola alle migliaia di turisti venuti in Brasile per assistere ai Mondiali di Calcio.