Samsung potrebbe vendere dispositivi rigenerati nel 2017

Samsung con una mossa a sorpresa potrebbe vendere al pubblico dispositivi come smartphone e tablet rigenerati ad un prezzo inferiore.

Samsung potrebbe rivoluzionare il mercato dell’usato con la vendita di smartphone rigenerati a partire dal 2017. Infatti sarebbe l’affidabile testata Reuters a pubblicare un articolo dove mostra come il produttore coreano sia in procinto di lanciare un programma di rigenerazione dei loro attuali top di gamma e re immetterli sul mercato, ovviamente a prezzo inferiore a quello di listino.

https://i0.wp.com/image.prntscr.com/image/60f7f333fdc04f3bbc6736497709709c.png?w=640

Il lancio del programma di rigenerazione dovrebbe partire ad inizio del prossimo anno con i  Galaxy S7 ed i Galaxy Note 7 che potrebbero essere immessi nuovamente sul mercato a prezzo ridotto magari incentivando la sostituzione degli stessi con appositi programmi vantaggiosi.

Questo potrebbe permettere all’azienda della Corea del Sud di contenere i costi perchè una semplice sostituzione della batteria o della scocca esterna sarebbe di mimino impatto sull’azienda e permetterebbe di ottenere alti profitti anche dall’usato.

Infatti secondo i dati pubblicati da BNP Paribas, gli smartphone Samsung mantengono il 51% del prezzo originario, mentre gli iPhone il 69% e quindi proprio Samsung potrebbe trarre un notevole vantaggio rispetto ad Apple.

Con questa mossa però l’utente si troverebbe a scegliere tra un Galaxy S7 usato o un Galaxy A7 nuovo cannibalizzando di fatto il mercato dei dispositivi di fascia media.

E voi come la pensate? Scrivetelo nei commenti.