Sony ritira il film The Interview per colpa degli Hackers

Dopo i continui attacchi informatici, Sony ha ceduto agli Hacker ed ha ritirato dal mercato il film film The Interview.

Il film “commedia” che prendeva in giro il governo della Corea del Nord, ha visto cancellare la data di uscita, prevista per Natale ma anche tutti i progetti di streaming e commercializzazione digitale. Il film ironizzava sul regime dittatoriale nordcoreano e sul suo leader Kim Jong-Un non verrà mai trasmesso in nessuna sala del mondo, questo è il risultato di una colossale minaccia non solo informatica ma anche con la promessa di un attacco terroristico stile 11 settembre.

Il film vedeva James Franco e Seth Roger nei ruoli di un conduttore televisivo e del suo produttore che tentano di mettere a punto un piano per eliminare il dittatore nordcoreano. Dunque i numerosi attacchi kacher, incluso il mega attacco della settimana scorsa che ha visto anche trafugare la sceneggiatura dell’ultimo film di 007 Spectre ha sortito l’effetto voluto.

“Gli Stati Uniti stanno investigano sui responsabili. Un aggiornamento sarà fornito a tempo debito”, ha detto il portavoce del National Security Council della Casa Bianca che, senza mai nominare la Nord Corea, ha fatto sapere che “Il governo degli Stati Uniti sta lavorando senza sosta per assicurare alla giustizia i responsabili di questo attacco e che una serie di opzioni di risposta sono state prese in considerazione”.