SEGUI il canale Telegram Offerte di YourLifeUpdated: sconti esclusivi su Amazon e Gearbest ogni giorno selezionati per te! 

2014-02-13_201154

Visto che sto lavorando nel campo del social media marketing e praticamente lavoro tutto il giorno guardando profili social di vari brand, vi segnalo questo simpatico fail dell’agenzia di comunicazione di #TommyHilfiger, che in questi giorni sta pubblicando sul web tantissime immagini, foto e video dalla settimana della moda di New York.

In particolare, guardando il profilo Instagram di #TommyHilfiger, ho scoperto che è stato pubblicato poco fa un video usando lo strumento Filpagram, un’applicazione per Android e iOS che, partendo da immagini e foto, crea un video di 15 secondi da caricare e condividere su Instagram e su Facebook, con la possibilità di aggiungere anche della musica di sottofondo.

Se guardate il video, però, noterete che nel filmato compare chiaramente il logo di Flipagram. L’applicazione, infatti, è gratis nella versione base, mentre quella a pagamento, che costa circa 1.50€, consente di rimuovere il logo dal programma.

Probabilmente è stata una svista, o forse il “braccino corto”, sta di fatto che nel video ufficiale di #TommyHilfiger compare ben evidente il logo di Flipagram.

Insomma, un bell’esempio di fail per #TommyHilfiger. Andando a guardare vecchi video caricati da Tommy, non compare il logo di Flipagram, quindi penso che sia stata una semplice svista. O forse hanno usato per la prima volta questa app e devono ancora imparare ad usarla 🙂

Dite che chi ha montato il video non aveva il permesso di spendere 1.50€ per acquistare la versione premium di Flipagram e rimuovere il logo? Oppure è stata solo una svista, comunque abbastanza grave?

Potete vedere il video “incriminato” a questo indirizzo: http://instagram.com/tommyhilfiger

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here