Ormai lo smartphone è diventata a tutti gli effetti la prolunga del nostro braccio. Infatti in molti sono incollati allo smartphone per circa metà giornata ma leggendo le righe seguenti forse lascerete lo smartphone sul tavolo per più tempo.

Infatti secondo alcuni studi l’utilizzo intensivo ed eccessivo di smartphone ed in generale di dispositivi mobili porterebbe all’invecchiamento precoce e problemi di salute legati alla postura.

Infatti tutti noi quando siamo al computer, davanti allo smartphone o il tablet abbiamo il capo leggermente piegato ed almeno secondo Vinod Vig, chirurgo plastico del Fortis Hospital di Mumbai in India, porterebbe a colpire il viso delle persone con presenza di rughe, borse sotto gli occhi ed anche grasso accumulato sul collo.

https://i2.wp.com/www.robertoausilio.it/wp-content/uploads/2016/03/Ragazzi-al-telefono-3.jpg?resize=640%2C427

Sempre secondo Vij, proprio la posizione del collo porterebbe ad una cattiva postura di schiena e spalle con mal di testa ed emicranie sempre più frequenti. Ma non solo perchè lo studio ha interessato molti medici mondiali come Mohan Thomas, chirurgo estetico senior dell’Istituto di Chirurgia Estetica di Mumbai, che ha affermato che l’utilizzo eccessivo di dispositivi mobili porterebbe a veri e propri cambiamenti nella colonna vertebrale, nei legamenti, nei tendini e nella muscolatura, portando nei casi più gradi a cambiamenti posturali.

Infatti lo studio ha dimostrato come si siano segnalati accorciamenti dei muscoli del collo, pelle che si raggrinzisce, mascella cadente, occhiaie perenni e molto altro degno di una persona di oltre 60 anni.

Dunque se anche voi a 40 anni non vorreste ritrovarvi con l’estetica di un 60enne usate meno i dispositivi mobili e state più sul divano a riposarvi.