Lo Stato di WhatsApp arriva in Italia: lo avete già provato? Cosa ne pensate? WhatsApp: abilitata la nuova funzione Stato anche in Italia

WhatsApp: la nuova funzione Stato è disponibile anche in Italia. Ecco come abilitarla e utilizzarla!

Ci siamo: puntuale come un orologio svizzero, la nuova funzione Stato di WhatsApp è arrivata in Italia alle 18 di oggi, mercoledì 22 febbraio, esattamente come promesso dagli sviluppatori.

Cos’è lo Stato di WhatsApp? Ancora non lo sapete? Nessun problema, ve lo spieghiamo in questo articolo.

Prima di tutto, se ancora non l’avete fatto, vi consiglio di leggere questo articolo, in cui abbiamo raccolto tutti i dettagli sulla “novità” di WhatsApp (che tanto nuova non è):

Se però preferite la strada più corta e veloce, dovete sapere che, in poche parole, lo Stato di WhatsApp assomiglia alle storie di Facebook, che a loro volta assomigliano a quelle di Instagram, che ha sua volta ha copiato Snapchat.

In pratica è tutta una copiatura di Snapchat. 

Del resto sappiamo bene che Facebook, da quando non è riuscito a comprare Snapchat, ha deciso di copiarne tutte le funzioni per rubare utenti al social network. E a quanto pare ci sta riuscendo molto bene.

Snapchat si basa sulle Storie, cioè sulle foto condivisibili a tempo: dopo che sono state viste o comunque dopo un certo intervallo di tempo, queste “Storie”, che non sono altro che foto o video, spariscono e non possono essere recuperate in nessun modo.

Ecco, al buon Mark questa funzione piace così tanto che l’ha messa prima su Instagram, poi su Facebook e infine su WhatsApp. Ed ecco cosa è lo Stato di WhatsApp appena arrivato anche in Italia.

Il concetto è che potrete condividere su WhatsApp uno Stato, ovvero potrete pubblicare foto, video o GIF e condire il tutto con sticker o disegni. Una volta pubblicato il tutto, i vostri contatti (o chi volete in base alle impostazioni della privacy) potranno vederlo.

Lo Stato di WhatsApp dura 24 ore, poi scompare automaticamente.

Come in altri social network, anche qui potete commentare gli stati altrui, ma non vedrete i commenti degli altri perché il commento ad uno stato appare sotto forma di messaggio privato nella chat di chi lo ha pubblicato, che potrà quindi rispondervi a sua volta.

Ovviamente potrete sapere chi ha visto il vostro Stato di WhatsApp.

A seguire l’elenco di tutte le funzionalità:

  • Possibilità di pubblicare foto e video
  • Possibilità di silenziare o di riattivare un stato
  • Possibilità di visualizzare quante persone hanno visualizzato lo stato
  • Possibilità di eliminare uno stato pubblicato
  • Possibilità di inoltrare uno stato
  • Possibilità di modificare la privacy
  • Lo stato avrà una durata massima di 24 ore, dopodiché verrà cancellato

Per vedere l’aggiornamento allo stato di qualcuno, bisogna toccare su Stato e selezionare lo stato di un contatto.

Per rispondere agli aggiornamenti allo stato di un contatto, bisogna toccare Rispondi nella parte inferiore dello schermo mentre visualizzate lo stato.

Se vuoi scoprire tutti i dettagli e tutte le informazioni aggiuntive sullo Stato di WhatsApp, ti consiglio di leggere questa guida completa che abbiamo pubblicato per l’occasione:

Insomma, sa molto di già visto tutto questo. Niente di nuovo, ma soprattutto niente di utile.

Non avevate già abbastanza social network da seguire? Da oggi avete anche gli Stati su WhatsApp!

Come dite? Ancora non vedete la pagina “Stato” su WhatsApp?  

Se ancora non doveste visualizzare la scheda Stato su WhatsApp, che compare proprio di fianco a quella di chat, chiamate, ecc., provate a chiudere e riaprire l’app.

Se ancora non compare, nessun problema. Basterà un minimo di pazienza e l’avrete tutti, dato che l’abilitazione avviene comunque lato server, e senza bisogno di aggiornare l’app. Nel giro di qualche ora la funzione Stato di WhatsApp arriverà per tutti, ma sono abbastanza sicuro che la maggior parte di voi, dopo aver provato la funzione, smetterà di usarla molto velocemente.

Controllate comunque per sicurezza di usare l’ultima versione di WhatsApp per Android, iOS e Windows. 

Chi di voi ha già provato lo Stato di WhatsApp? Cosa ne pensate? Ne sentivate il bisogno?

Io l’ho provato, ma penso che non lo userò più.

Mi basta già Instagram, non ho tempo e voglia di seguire altre storie su altri social network, motivo per cui ho deciso di non usare nemmeno le Storie di Facebook. 

Per questa news è tutto.

Prima di abbandonare il sito, vi consiglio di dare una letta anche a questi altri interessanti articoli legati a WhatsApp:

PS: E sì, WhatsApp non sa scrivere bene il suo stesso nome, come potete notare dall’immagine che apre l’articolo.

Non perdere nessuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here