Yahoo passa a Verizon e lascia a casa oltre 2000 dipendenti. Marissa Mayer si intasca 25 milioni

Dopo aver fatto un tira e molla durato diversi mesi, ora è ufficiale, Verizon compra Yahoo per 4.5 miliardi di dollari. Infatti ieri è stato raggiunto l’accordo tra le due società con Yahoo che cambierà nome in Oath ed andrà ad affiancarsi a Brand come AOL, TechCrunch e Huffington Post.

A capo di Oath ci sarà l’ex Chief Executive Officer di AOL Tim Armstrong, mentre il CEO di Yahoo, Marissa Mayer uscirà da Yahoo con una liquidazione mostre pari a 25 milioni di dollari.

Dunque a circa un anno dall’annuncio dell’acquisizione di Yahoo da parte di Verizon, ora la fusione è compiuta e questo porterà a lasciare a casa oltre 2000 dipendenti di Yahoo.

Le proprietà di Yahoo passano in Verizon tranne il 15% di quote di Alibaba Group Holding Ltd, il 36% di Yahoo Japan Corp ed altri titoli minori. La nuova Yahoo si sposterà nella nuova società denominata Altaba Inc. con Thomas McInerney che diventerà il CEO di Altaba.

L’acquisizione avrà un peso molto importante sopratutto lato occupazionale visto che la fuzione tra AOL e Yahoo! porterà a tagli di circa 2.100 posti di lavoro, pari al 15% della forza lavoro nelle sedi presenti in California che fuori gli Stati Uniti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here