YouTube diventa a pagamento: costerà 1,99 dollari al mese per canale.

Questo il costo del servizio in abbonamento che Google introdurrà su You Tube per 50 canali specializzati.

Google introduce il servizio a pagamento su You Tube.

Google vuole spremere YouTube al massimo: non bastano più le invadenti pubblicità che compaiono prima, durante e dopo la visione di un filmato sul celebre sito.

A breve, infatti, arriveranno anche i canali a pagamento! Costeranno 2$ al mese. Ecco tutti i dettagli sulle novità che riguarderanno YouTube, che presto introdurrà i primi canali a pagamento, proprio come una Pay-TV.

Presto l’abbonamento a Sky, quello a Spotify, quello a internet e ai vari servizi di cloud storage non basteranno più per navigare tranquilli in rete e per guardare comodamente i nostri video online. Anche YouTube, il celebre sito di streaming video che è da sempre gratuito per gli utenti, presto diventerà a pagamento, almeno per quanto riguarda alcuni canali specializzati. 

Ovviamente non tutto YouTube diventerà a pagamento, altrimenti i visitatori crollerebbero nel giro di pochi giorni. La necessità del pagamento riguarderà solo alcuni canali specializzati, che inizialmente saranno 50. Il costo del servizio ammonterà a 50$ e, ovviamente, questi canali offriranno un servizio di streaming video che si proporrà come alternativa ai più noti Netflix e simili.

In pratica, diventeranno a pagamento solo alcuni canali dedicati, che saranno appositamente introdotti da Google e che trasmetteranno video in streaming. I classici video che siamo abituati a guardare come recensioni, filmati musicali e cose di questo tipo resteranno gratuite, a patto di accettare la solita invadente e fastidiosa pubblicità.

Google, come abbiamo anticipato negli scorsi mesi, ha intenzione di trasformare YouTube: da una normale piattaforma di hosting e streaming video, questo portale diventerà una piattaforma per guardare film, serie TV e altri video in streaming, proprio come permettono di fare oggi servizi come Netflix, Hulu o anche SkyGo e simili. Arriveranno quindi nuovi contenuti premium, ma saranno ovviamente a pagamento.

Il prezzo di soli 2$ è sicuramente conveniente, ma bisogna vedere cosa sarà offerto agli utenti e in quali Paesi il servizio sarà reso disponibile. Al momento, infatti, non è chiaro quali siano i canali che passeranno al servizio in abbonamento, ma la notizia ha stuzzicato anche canali via cavo e satellitari che pare vogliano approfittare del servizio che YouTube è in procinto di lanciare per generare maggiori entrate attraverso l’opzione “in abbonamento” per nuovi e vecchi spettacoli in programmazione.

Nei prossimi mesi, dunque, ci aspettano grosse novità per quanto riguarda YouTube. Per ora, però, state tranquilli: i vostri canali preferiti resteranno sempre gratuiti e potrete continuare a guardarli gratis ancora per parecchio tempo.

Visto che Netflix e Hulu non arrivano in Italia, però, l’introduzione dei canali a pagamento di YouTube potrebbe essere davvero molto interessante per tutti gli utenti che vogliono guardare video, film e serie TV legalmente in streaming online, visto che oggi non esiste una reale alternativa sul panorama italiano.

Vi terremo aggiornati a riguardo.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!