Youtube conferma il proprio servizio di musica a pagamento a partire da questa estate.

YouTube

Così come accaduto la settimana scorsa con l’annuncio da parte di Amazon del servizio Prime Music, ecco che anche Youtube conferma che il servizio di streaming musicale a pagamento del famoso sito che debutterà durante questa estate.

Il servizio, battezzato Youtube Music Pass, permetterà agli utenti di scaricare interi album musicali per l’ascolto offline. Non si conosce ancora il prezzo della sottoscrizione a questo servizio, ma è questione di giorni per sapere anche quello. Resta invece curiosità nel vedere come Google riesca ad integrare questo nuovo servizio con il Play Music già esistente.

Nel frattempo, Youtube ha sottoscritto accordi con le tre major discografiche che andranno a riempire con i loro prodotti il nuovo servizio, ossia Sony, Warner e Universal. Tuttavia, non sono ancora stati raggiunti accordi con le etichette indie, che preferiscono per ora accettare i termini di altri servizi simili, come Spotify, Rdio ed altri.

Intervistato dal Financial Times, il Vice Presidente di Youtube Robert Kyncl ha annunciato che nei prossimi giorni verranno bloccati tutti i video musicali di tali etichette se non accetteranno i termini di servizio di Youtube. Probabilmente, però, questo non avverrà ma ha comunque rassicurato gli utenti confermando il lancio del Music Pass senza alcuna interferenza.

Una fonte molto vicina ha fatto sapere che questa strategia di bloccare alcuni video appartenenti alle case discografiche al fine di renderle fruibili solo a chi sottoscriverà un abbonamento al nuovo servizio non è una buona cosa, dato che non ha senso offrire dei contenuti a pagamenti quando prima erano gratuiti.

Cosa ne pensate di questo nuovo servizio pensato da Google e Youtube? Continuerete ad ascoltare musica dal famoso “tubo” o passerete a servizi di concorrenza come Spotify?