NOTE4RECORD: Concorso Samsung che permette di vincere un Galaxy Note 4

https://i2.wp.com/pbs.twimg.com/media/B3ivOmRIEAAxtIS.jpg?w=640&ssl=1

Samsung in fatto di marketing non è seconda a nessuno. Dopo aver lanciato la moda dei selfie grazie allo scatto più famoso del globo fatto durante la notte degli Oscar nel 2013, ora di riprova e vuole battere il record di 10000 selfie in sole 24 ore per entrare nel GUINNESS WORLD RECORDS e che permetterà di far vincere ad alcuni partecipanti il nuovissimo Samsung Galaxy Note 4. Di seguito i dettagli del concorso:

Gli Italiani scattano selfie per catturare un’emozione e per questo amano farlo in compagnia – il 63,5% dei selfie sono di gruppo – per ricordarsi delle persone con cui hanno condiviso quel momento speciale*. Ora grazie a Samsung, con un selfie puoi vivere un’esperienza unica e indimenticabile, ed entrare insieme ad amici e familiari, nella storia del GUINNESS WORLD RECORDS, creando la raccolta di selfie più numerosa del mondo in 24 ore.

Attimi importanti e momenti di gioia vissuti con i propri cari: questo è quello che raccontiamo ogni giorno attraverso i nostri selfie e che condividiamo con il mondo social. Samsung ha scelto di raccogliere tutti questi ricordi e portare i volti degli Italiani che amano auto- fotografarsi in un unico album, per entrare nel GUINNESS WORLD RECORDS, in occasione del lancio in Italia del suo ultimo smartphone, il Galaxy Note 4.

Dotato di una fotocamera frontale da 3.7 megapixel con f1.9, Galaxy Note 4 offre un angolo di ripresa preimpostato di 90 gradi e un grandangolo fino a 120 gradi, perfetto per scattare selfie in gruppo con i propri amici. 10.000 selfie di gruppo in 24 ore da condividere sul sito www.note4record.it: questa è la sfida da vincere per entrare a far parte del GUINNESS WORLD RECORDS.

Tutti potranno caricare i propri selfie di gruppo, creandoli ad hoc per l’iniziativa o selezionandoli tra quelli più speciali già scattati, dalle ore 20.00 di domenica 30 novembre fino alla stessa ora di lunedì 1° dicembre, per vedere il proprio autoritratto e quello degli amici protagonista del GUINNESS WORLD RECORDS.