Come tutte le applicazioni di terze parti, non sempre si conosce cosa c’è dietro e l’ultimo a farne le spese è Instagram che sebbene abbia consigliato a tutti i suoi utenti di usare le app esterne per la scarsa sicurezza di queste e proprio chi ha utilizzato l’app InstaAgent avrà avuto la cattiva sorpresa che i suoi dati sono stati trafugati. Infatti sia Apple che Google hanno rimosso dai loro Store InstaAgent che contava oltre 100.000 download per violazione delle credenziali di accesso.

Il popolare client Instagram ha visto rubare le password degli utenti che sono state pubblicate sul web. Infatti InstaAgent aveva un problema che durante la fase di login i dati non erano in forma criptata ed inoltre li inviava ad un server sconosciuto. La scoperta arriva dallo sviluppatore iOS David L-R, che ha pubblicato la scoperta su Twitter. Entrambi gli store hanno prontamente rimosso l’app e data la diffusione delle applicazioni sia su iOS con dove aveva raggiunto la top list in molte nazioni del mondo mentre su Android è stato scaricato tra i 100.000 ed i 500.000. Dunque l’applicazione è molto diffusa ma è ormai noto come le varie aziende dovrebbero controllare il codice e dove queste applicazioni inviano i propri dati. Il nostro consiglio è di rimuovere l’app dai propri dispositivi e cambiare la password di Instagram velocemente.

Via