Ormai WhatsApp è usato da quasi un miliardo di utenti in tutto il mondo ed ovviamente come le cose più diffuse, può essere utilizzato dai malfattori. Ecco che sempre più spesso sta diventando un veicolo di truffe e raggiri tramite il semplice invio di messaggi modificati ad hoc.

Sebbene di truffe in giro ce ne siano parecchie, ecco che uno dei cavalli di troia recenti vede l’invio di un messaggio contenente l’invito a scaricare le nuove emoticons di WhatsApp che tutto sono meno che le nuove faccine divertenti. La classica catena di Sant’Antonio ha infettato milioni di dispositivi, dove l’ignaro utente, andava a cliccare sul link incriminato rendendo la vita facile a chi vuole penetrare nel dispositivo su cui è installato WhatsApp.

A dara l’allerta è proprio la Polizia Postare che invita le persone a stare alla larga da queste minacce e fare attenzione al mittente che sia certificato oppure aggiunto manualmente da noi. Il messaggio invita inoltre di inviare il messaggio ad almeno 10 contatti WhatsApp per sbloccare il link maledetto rendendo la diffusione ancor più veloce. Il messaggio recita:

Bellissime le nuove emoticon animate di WhatsApp. …. link ….. Le hai viste?

Ovviamente non cliccate e non diffondente il messaggio ed ovviamente APRITE GLI OCCHI.