Cerca e rimuovi i duplicati su PC, memorie ed hard disk

Purtroppo tutti i sistemi operativi, non hanno un sistema di riconoscimento automatico dei file duplicati, e per chi non è ordinato e copia compulsivamente immagini, video, file o documenti può davvero ritrovarsi il computer o qualsiasi memoria piena anche di doppioni. Con Duplicate File Finder Plus potrete trovare rapidamente i file duplicati sui tuoi drive in base ai contenuti dei file. Rimuovi i file indesiderati per recuperare spazio prezioso sul disco, ridurre i costi di gestione ed evitare confusione inutile.

https://i2.wp.com/duplicatefilefinder4pc.com/s/p/result-f.gif?resize=640%2C481

Features

  • Comparazione Contenuti File, 100% Risultato Accurato;
  • Algoritmo di Comparazione Alta Velocità;
  • Molto facile da usare, Richiede Solo 1 Click per Ottenere il Risultato;
  • Fonti Flessibili: Drive, Cartella/e, File, Dimensione/i e Tipo/i;
  • Salva/Carica il Risultato (File Duplicati);
  • Opzioni Utili: Sotto Cartelle, File di Sistema/Nascosti, Esclude i Percorsi;
  • Inverte i Controlli: Genera il Risultato con Facilità;
  • Filter Veloce: Filtra Rapidamente i File Duplicati per Dimensione;
  • Seleziona i Risultati per Dimensione in Ordine Discendente;
  • Segna i Gruppi di FIle Duplicati Adiacenti con Diversi Colori.

Solo per oggi, Duplicate File Finder Plus 4.0 è offerto gratuitamente.

Per usufruire dell’offerta dovete scaricare ed installare il programma cliccando sul link al fondo dell’articolo, dovete scompattate il file .ZIP, quindi avviare il file .EXE appena scaricato e installate il programma seguendo la procedura guidata di Duplicate File Finder Plus 4.0 una volta completata l’installazione cliccate sul file di testo ReadMe.txt per sapere come ricevere la licenza gratuita in modo da attivare la versione completa di Duplicate File Finder Plus 4.0.

Potete scaricare Duplicate File Finder Plus 4.0 gratis cliccando sul seguente pulsante:

  • Gino Altomare

    siete arrivati con un giorno di ritardo- era ieri il giorno gratuito!

    • CashDroid

      E infatti l’articolo è stato pubblicato ieri 2 Luglio 2016. Forse tu sei arrivato tardi auhauhahua