Skype Translator: A fine 2014 debutterà il sistema di traduzione in tempo reale su Skype

Finalmente la fantascienza diventa realtà. Il traduttore simultaneo visto e rivisto in tanti film diventa realtà grazie a Microsoft. Il nuovo CEO di Microsoft Satya Nadella, sul parco della Code Conference, ha presentato, insieme al team di sviluppo di Skype il nuovissimo Skype Translator.

L’avveniristico sistema verrà reso disponibile entro fine anno e darà la possibilità di tradurre in tempo reale le nostre conversazioni video ed audio.

La demo è andata in scena sul palco in una conversazione tra Satya Nardella e Diana Heinrich, una dipendente di Microsoft. Da una parte Satya parlava in Inglese mentre Diana sfoggiava la sua lingua natale, il Tedesco.

Il risultato è come avere un interprete al nostro fianco riprodotto tramite l’utilizzo di algoritmi sofisticate, memorie e sistemi cloud in grado di effettuare comprensione, traduzione e riproposizione del messaggio.

https://i0.wp.com/www.freewaregenius.com/wp-content/uploads/2011/11/Skype-Translate-Screenshot_thumb.jpg?w=640

Skype Translator trasformerà Skype in un comunicatore universale traducendo la nostra voce in tempo reale. La traduzione avverrà sia in forma di sottotitoli posti sotto l’immagine che anche tramite una voce che tradurrà in maniera istantanea le frasi del nostro interlocutore.

Almeno inizialmente le traduzioni non saranno proprio immediata ma dovremo attendere che l’interlocutore finisca di parlare ma il risultato è già ottimo e Microsoft ha promesso di sviluppare questo sistema in modo da ottimizzarlo al massimo.

La prima versione Beta di Skype Translator verrà rilasciata entro fine 2014 e supporterà solo alcune lingue tra cui Inglese, Francese e Tedesco ma con la chiara volontà di ampliare le lingue a disposizione nel corso di sviluppo. Inoltre sembrerebbe che Skype Translator sarà disponibile come componente aggiuntivo solo per utenti premium e quindi sarà a pagamento.

Microsoft sembrerebbe dunque avanti a Google che ha in mente un servizio del genere da diverso tempo ma di cui si sono prese le tracce. Ricordate Google Babel?