Il tuo Windows con una marcia in più. Ecco come tenere sotto controllo lo stato di salute del disco fisso e intervenire in caso di anomalie

Eseguire la deframmentazione del disco fisso del PC è un’operazione tanto utile quanto poco messa in pratica. La maggior parte degli utenti si ricorda di farlo solo quando comincia a notare che il sistema operativo impiega un sacco di tempo ad avviarsi e a caricare le singole applicazioni. Altri, poi, rimandano la cosa alle calende greche perchè non vogliono avere il PC impegnato nell’esecuzione di questa operazione.

Eppure è ormai risaputo che deframmentare con regolarità l’hard disk velocizza le operazioni di lettura e scrittura dei dati e contribuisce concretamente a mantenere elevate le prestazioni del computer. La soluzione più comoda può essere allora quella di usare un software come Ashampoo Magical Defrag 3, che analizza i dischi rigidi e ne effettua la deframmentazione in background mentre non stiamo usando il PC, che in questo modo sarà sempre pronto all’uso e velocizzimo.

Vediamo come installare, configurare e usare il programma Ashampoo Magical Defrag 3 per deframmentare il disco fisso di Windows in modo facile. 

Prima di tutto bisogna scaricare e installare il programma.

Al primo avvio del software compare una finestra che illustra le 3 funzioni chiave del programma, che, come specificato, esegue le operazioni di deframmentazione in background sfruttando i momenti in cui il PC non viene utilizzato dall’utente.

Successivamente dobbiamo configurare il programma, registrare e attivare la nostra copia.

Al termine dell’installazione e della configurazione del programma compare una finestra da cui è possibile abilitare lo screensaver offerto da Ashampoo Magical Defrag 3. Per attivarlo, clicchiamo su OK. Ogni volta che il salvaschermo si attiverà, automaticamente verrà avviata la deframmentazione dei dischi rigidi installati sul PC.

Un’applet rileva quando il PC è poco impegnato con altri processi e avvia automaticamente la deframmentazione dei dischi. Per ottenere un report sullo stato di frammentazione, andiamo nel menù Analisi/Analisi Drive, selezioniamo i dischi da controllare e premiamo Analizza Drive.

Per avviare manualmente la deframmentazione di uno o più dischi dall’interfaccia principale del programma premiamo il pulsante Deframmenta Ora posto in basso. Selezioniamo il disco (o i dischi) da deframmentare e facciamo click sul pulsante Deframmenta Ora.

Ashampoo Magical Defrag 3 è sempre attivo in background, pronto ad entrare in azione durante i tempi morti del computer e fornisce statistiche in tempo reale sul numero di file deframmentati nel corso dell’ultima settimana o da quando è stato installato il programma. Per visualizzare queste statistiche, facciamo clic sull’icona del software presente nella system tray di Windows, vicino all’orologio di sistema, e selezioniamo la voce Visualizza Statistiche dal menù contestuale che appare.

Ashampoo Magical Defrag 3 consente anche di configurare dei processi di deframmentazione in base alle nostre esigenze. E’ possibile modificare le impostazioni del processo di default o aggiungerne di nuovi, fissando specifici parametri di deframmentazione, come i drive interessati, la dimensione e la data dei file, il tempo di avvio ecc. Per accedere alla schermata che consente di effettuare queste operazioni, dall’interfaccia principale del programma andiamo nel menù Impostazioni e selezioniamo la voce Lavoro d’Amministrazione.

DOWNLOAD

http://www.ashampoo.com/en/usd/pin/0244/System_Utilities/Ashampoo-Magical-Defrag-3

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!