Ecco la nostra recensione e prova completa di Honor 8 Pro‎

Abbiamo provato il nuovo smartphone Honor 8 Pro‎: ecco la nostra recensione completa

Finalmente siamo pronti per proporvi la recensione di Honor 8 Pro‎.

Inutile negarlo: questo Honor 8 Pro mi è piaciuto tantissimo. A mio avviso le critiche sul prezzo sono inutili e sterili: a 500 euro vi portate a casa una sorta di iPhone 7 Plus, un top di gamma bello, potente, a cui non manca davvero niente. E’ grande, ma è pensato per chi vuole uno smartphone “maschio”, con schermo enorme e batteria molto capiente.

E Honor 8 Pro non delude sotto nessun punto di vista. E’ un top di gamma e costa solo 500 euro. Cos’altro potremmo chiedere? Abbiamo 6 GB di RAM, processore Kirin 960, doppia fotocamera e tanto altro ancora che ne giustifica abbondantemente il prezzo.

Ecco la videorecensione completa. 

Confezione e contenuto

Carina la confezione: c’è una piccola parte della scatola che, accoppiata a due lenti da montare, si trasforma in occhiale VR per la realtà aumentata.

Purtroppo però mancano le cuffie, le avrei apprezzate molto.

Interessante la presenza del caricabatterie rapido 5 e 9 volt per caricare la batteria da 4000 mah in 2 ore da zero.

Materiali design e touch-and-feel

Ok, esteticamente è molto simile ad iPhone 7 Plus. Ad alcuni piace, ad altri meno. A me piace molto: è bello, elegante, solido, robusto, ben costruito e il colore blu regala sfumature e giochi di luce fantastici che attirano l’attenzione di tutti.

A livello di peso e dimensioni c’è poco da dire: è grosso, scomodo da tenere in tasca e difficile da usare con una mano. Ma chi acquista Honor 8 Pro vuole un dispositivo di questo tipo, altrimenti ci sarebbe il fratello Honor 8 che è molto simile ma più leggero e compatto.

Luci ed ombre sul retro: su Honor 8 c’era il vetro, su Honor 8 Pro c’è il metallo. E’ più resistente, ma meno elegante.

Molto bella l’idea di fare il tasto accensione zigrinato per renderlo facile da individuare.

Lo speaker è in basso (mono), il sensore per le impronte digitali sul retro (non cliccabile), il LED di notifica è all’interno dello speaker frontale (in stile HTC di qualche anno fa), la fotocamera posteriore non sporge nemmeno di 1mm.

Segnalo anche un efficace trattamento del vetro che non trattiene molte impronte.

In generale è uno smartphone premium, un top di gamma sotto ogni punto di vista.

Display

Abbiamo uno schermo IPS da 5,7″ QHD che arriva a 515 ppi. In sostanza? Bello, luminoso, si vede bene sotto al sole, ottimi angoli di visuale, ottimo contrasto.

Non è come un AMOLED, ma ci va abbastanza vicino.

Per quanto riguarda la temperatura di colore è possibile regolarla a piacimento dalle impostazioni.

Scheda Tecnica, Processore e Memoria

  • Schermo: 5,7” QHD (1.440 x 2.560 pixel), 2.5D
  • CPU: Kirin 960 octa-core (4 x 1.8GHz Cortex A53  + 4 x 2.4GHz Cortex A73) con GPU Mali G71
  • RAM: 6 GB
  • Memoria interna: 64  GB espandibile (con microSD fino a 128 GB) UFS 2.1
  • Fotocamera posteriore: dual camera da 12 megapixel, f/2.2, laser autofocus, registrazione video in 4K
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel, f/2.0
  • Connettività: Hybrid Dual SIM (nano + nano/microSD), LTE Cat.6, Wi-Fi a/b/g/n/ac (2,4 / 5 GHz), Bluetooth 4.2, GPS, NFC, USB 2.0 Type-C, infrarossi
  • Batteria: 4.000 mAh con fast charge (non removibile)
  • Dimensioni: 157 × 77,5 × 6,97 mm
  • Peso: 184 grammi
  • OS: Android 7.0 Nougat, con EMUI 5.1

Peccato per l’assenza della radio FM. Non manca il supporto alla doppia SIM, anche se come quasi sempre si dovrà scegliere fra questa la possibilità di espandere la memoria interna.

Il processore e la RAM sono gli stessi di P10 Plus. Chi ha ancora il coraggio di lamentarsi del prezzo con una scheda tecnica così?

Il processore è il nuovo Kirin 960: potente, potentissimo, ma scalda un pò se messo sotto pressione e consuma un pò troppa batteria. Forse va ancora ottimizzato un pelino, ma niente di grave. L’importante è che processore e RAM spingano lo smartphone al massimo in qualsiasi situazione.

E non dimentichiamo i 64GB di memoria integrata che si possono espandere con MicroSD (perdendo la seconda SIM però).

Batteria

4000 mAh che vanno bene, molto bene. Con uso intenso si arriva a sera al 20-25%. Non si fanno 2 giorni, ma 1 giorno e mezzo si fa senza grossi problemi stando un pò attenti con le app.

Ovviamente non mancano tutte le funzioni di risparmio energetico più o meno aggressive per prolungare la batteria di qualche ora.

Software ed ecosistema

Su questo Honor 8 Pro troviamo Android 7 con EMUI 5.1. 

E’ la stessa interfaccia di Huawei, abbastanza personalizzata rispetto a Android Stock. A me piace, piace molto: è intelligente, ci sono tantissime funzioni smart, supporta i temi per cambiare icone e grafica, è stabile, fluida, veloce, sempre scattante.

Insomma, prende il meglio di Android e aggiunge tutte le funzionalità che fanno diventare lo smartphone davvero intelligente: ci sono tantissime gestures, possiamo usare 2 app contemporaneamente sfruttando il grande schermo e tanto altro ancora.

Tra le altre funzionalità avanzate troviamo la possibilità di modificare i tasti virtuali inferiori, la modalità di utilizzo con una sola mano e la possibilità di duplicare Whatsapp e Facebook per utilizzarli con un secondo account.

E’ possibile scegliere se utilizzare o meno l’app drawer ed attivare un’interfaccia semplificata con testo ed icone molto grandi.

Honor 8 Pro è uno smartphone realmente “smart”, un tocco in più che altri produttori hanno dimenticato di inserire sui propri device.

Reparto telefonico

Praticamente perfetto, sicuramente migliore rispetto a Samsung. Ottima ricezione, ottimo volume anche in vivavoce, molto buona la qualità dell’audio anche nell’auricolare.

Ottimo lavoro da parte di Honor senza dubbio.

Foto e video

Assolutamente promosso anche il comparto multimediale, sia con tanta che con poca luce. 

Honor 8 Pro è dotato di una doppia fotocamera da 12 megapixel ƒ/2.2 con sensore RGB e sensore in bianco e nero. È poi presente un doppio led flash e il laser autofocus. Lo scatto è veloce, ci sono tantissime regolazioni, la doppia cam permette di scattare foto in bianco e nero (spettacolari!) e di applicare l’effetto bokeh (sfuocato) in un lampo. Questo effetto sfuocato, essendo applicato lato software, non è sempre perfetto, ma nel 90% dei casi regala foto davvero belle, particolari e originali.

Non mancano tante funzionalità e modalità di scatto avanzate (cibo, panorama, effetto scia, buio, ritratto…) e ovviamente c’è la possibilità di settare ogni singolo parametro in modo avanzato dedicata agli utenti più esperti ed esigenti.

I video in 4K sono molto ben definiti ma la stabilizzazione va forse leggermente migliorata.

Chiudiamo infine con la fotocamera frontale da 8 megapixel ƒ/2.0, buona e più luminosa anche della fotocamera principale.

Audio

Anche qui nessun problema: audio forte, chiaro e pulito. Peccato manchi l’audio stereo, presente invece su P10 Plus e a mio avviso davvero spettacolare.

In generale comunque comparto audio ampiamente promosso su Honor 8 Pro. 

App e gaming

Come detto poco sopra, il processore e la RAM permettono di aprire/chiudere le app alla velocità della luce. Ottima la gestione del multitasking, estremamente rapida e immediata. E’ sempre tutto fluido e veloce, mai uno scatto o un blocco.

Anche i giochi funzionano alla grande: Real Racing parte in 8 secondi e ha tutti i dettagli al massimo. Giocare su questo enorme display è favoloso!

Giudizio finale

Poche parole servono per descrivere Honor 8 Pro: se volete uno smartphone grande e potente, questo Honor 8 Pro è ciò che fa per voi.

Avete un dispositivo esteticamente quasi uguale ad iPhone 7 Plus, che però monta il sistema operativo Android con il miglior hardware oggi in commercio.

Nessun compromesso, potenza al massimo, prestazioni al top. Ecco perchè Honor 8 Pro costa 500-550 euro: è un top di gamma, e come tale si fa pagare. Si trova comunque online già a 470 euro, un prezzo davvero imbattibile per un prodotto che mi è piaciuto tantissimo.

Se proprio dobbiamo trovare dei lati negativi a Honor 8 Pro mi sento di segnalare:

  • non è impermeabile
  • non ha lo stabilizzatore ottico per i video
  • per alcuni il design può sembrare poco originale

Acquisto

Honor 8 Pro è disponibile online qui:

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!