Ecco la nostra recensione e videorecensione completa di HTC Desire 500

Al termine del periodo di test dedicato ad HTC Desire 500, è venuto il momento di tracciare il bilancio finale.

VideoRecensione HTC Desire 500

HTC Desire 500 è il nuovo smartphone di fascia medio-bassa della casa taiwanese, interessante soprattutto perché offre delle buone prestazioni e tutto il software della Sense di HTC ad un prezzo contenuto.

[youtuber youtube=’http://www.youtube.com/watch?v=OFGxZSbTltQ’]

Recensione HTC Desire 500

Dopo la videorecensione, ecco qualche dettaglio sul HTC Desire 500.

Il Desire 500 è un potente smartphone di fascia media con processore quad-core a 1.2GHz, HTC BlinkFeed e Video Highlights, che raccoglie le immagini in mini filmati da 30 secondi.

L’HTC Desire 500 è concepito per chi cerca un’esperienza mobile superiore ad un prezzo conveniente. Dotato di processore quad-core a 1.2 GHz, l’HTC Desire 500 offre un multitasking rapido, una navigazione web veloce e la possibilità di giocare in modo fluido con giochi impegnativi per la scheda grafica. Grazie allo slot per schede microSD (supporta fino a 64GB), mette a disposizione tanto spazio per foto, video, applicazioni e giochi.

Cattura e condividi i momenti più belli con la fotocamera da 8MP, che con il processore HTC ImageChip darà vita a foto e video HD spettacolari. La fotocamera frontale da 1.6 MP consente di scattare autoritratti di qualità. Cattura il sorriso perfetto con le funzionalità di riconoscimento del sorriso e dei volti, trasforma i tuoi scatti con una selezione di filtri creativi e condividili con gli amici sui social network, il tutto senza bisogno del pc!

L’HTC Desire 500 è dotato del tanto apprezzato HTC BlinkFeed che consente di visualizzare lo streaming delle informazioni preferite sullo splendido schermo da 4.3 pollici e di visualizzare anche le notifiche e le notizie provenienti dai social network , per essere sempre aggiornati.

note      SCHEDA TECNICA

  • Sistema: Android 4.2 Jelly Bean
  • Processore: 1,2 GHz / Quad Core / Qualcomm® Snapdragon™ 200
  • Memoria: Interna: 4 GB / RAM: 1 GB / Slot per memoria: microSD / Capacità max.: 64 GB
  • Display: 4,3 pollici / TFT LCD / Risoluzione: 480×800 pixel / 217 ppi
  • Fotocamera: 8 MP / Sensore BSI, Dimensioni 1/3.2″, apertura F2.0 e obiettivo 28 mm / Flash: LED / Video: 720p / Frontale: 1,6 MP
  • Reti: 3G: 900/2100 MHz / GSM: 900/1800/1900 MHz
  • Micro SIM
  • Wireless: Bluetooth: 4.0 / Wifi: IEEE 802.11 b/g/n / DLNA
  • Connessioni: Jack Audio da 3.5mm / micro USB
  • GPS: GPS
  • Sensori: accelerometro, sensore di luce ambientale, sensore di prossimità
  • Suono da studio di registrazione con Beats Audio™
  • Batteria: 1800 mAh
  • Autonomia della batteria: Autonomia in standby: > 435 ore / Autonomia in conversazione: > 12.1 ore
  • Peso: 123 g
  • Dimensioni: 131,8 x 66,9 x 9,9 mm

stack      CONFEZIONE

Classica: troviamo delle cuffiette auricolari bianche con cavetto schiacciato per evitare l’aggrovigliamento del filo, un alimentatore da 5 Volt e il classico cavetto MicroUSB-USB. Niente di particolare in sostanza.

phone      MATERIALI E DESIGN

Lo smartphone è realizzato in plastica sia davanti che dietro, ma il design è davvero molto carino, soprattutto grazie ad una cornice colorata (blu, rossa o anche altri colori) che avvolge il device e ne percorre tutto il contorno. Lo stesso colore della linea colorata ai lati, poi, viene ripreso dal logo beats audio che si trova dietro la scocca , dal logo dell’azienda e dall’unica parte in alluminio che racchiude il sensore della fotocamera e il flashled, per regalare un effetto generale davvero bello e che riesce a dare un tocco “premiium” allo smartphone.

Per il resto il dispositivo è completamente in policarbonato lucido, con la cover posteriore che avvolge interamente il device, così da farlo sembrare monoscocca. In generale l’assemblaggio è ottimo.

truck      PESO E DIMENSIONI

Lo smartphone è abbastanza piccolo e compatto: in generale, sta comodamente nella tasca dei pantaloni, non da alcun fastidio, si impugna e si usa facilmente anche con una mano. Veramente ottimo il rapporto peso/dimensioni: magari tutti gli smartphone Android fossero così leggeri e comodi da utilizzare.

megaphone      RICEZIONE

Buona sotto tutti i punti di vista. WiFi, GPS e ricezione telefonica sono su ottimi livelli. L’audio in chiamata è sempre molto pulito.

clock      BATTERIA 

La batteria è da 1800 mAh: garantisce la copertura di una giornata lavorativa, ma in generale non è super longeva. E’ ovvio che dura meno rispetto a quella di un LG G2, ma, considerando che è da soli 1800 mAh, direi che si comporta bene nel complesso.

settings      HARDWARE

L’hardware di HTC Desire 500 prevede un processore Quad Core Qualcomm Snapdragon 200con Cortex A7  e 1.2 GHz di frequenza di clock, 1 GB di Ram, 4 GB di memoria interna espandibile con MicroSD ed una GPU Adreno 203. Lo smartphone purtroppo non è LTE ma la velocità dati arriva massimo a 7.2 Mbit/s mentre il display è da 4.3 pollici con risoluzione 480 x 800 pixel. La batteria è da 1800 mAh.

display      DISPLAY

Il Display non è uno degli aspetti migliori di questo device, soprattutto a causa della risoluzione di 800 x 480 pixel, con una definizione di 217 ppi. In generale, comunque, il display offre una qualità buona, anche per quanto riguarda i colori, anche se a volte, soprattutto durante la navigazione internet, può capitare che i pixel risultino un pò più evidenti. Come detto, nel complesso la resa delle immagini è buona e soprattutto i colori vengono riprodotti in maniera molto fedele. I neri sono buoni, soprattutto considerando che stiamo parlando di un IPS, mentre i banchie la luminosità dell’LCD sono ottimi. Un display non eccezionale, è vero, ma comunque molto buono per uno smartphone da circa 200€.

params      SOFTWARE E SISTEMA OPERATIVO

Il sistema operativo che spinge HTC Desire 500 è Android 4.1.1 Jelly Bean e ovviamente non manca l’interfaccia personalizzata Sense 5 di HTC, che offre tante utili funzioni e rende molto più completo e interessante lo smartphone. Di sicuro è un plus avere a disposizione tutte le caratteristiche di questa interfaccia su un dispositivo di fascia medio-bassa. Tra le tante funzioni della Sense 5, ovviamente, è presente l’aggregatore di contenuti BlinkFeed, esattamente così come lo abbiamo visto su HTC One. Peccato che manchino invece gli utilissimi toggle rapidi nel centro notifiche per modificare le impostazioni dello smartphone al volo. Speriamo che, con un futuro aggiornamento, arrivi la Sense 5.5 e Android 4.2.2.

La fluidità di navigazione all’interno della UI è buona nella maggior parte dei casi. Il dispositivo non soffre di lag se non effettua operazioni particolari. Per quanto riguarda le applicazioni pre-installate, in generale il software è molto simile a quello presente su HTC One: troveremo quindi programmi molto utili come la Modalità Auto, l’applicazione “Note” dove potremo sincronizzare anche i nostri testi di Evernote, il meteo, il Flash Player preinstallato e tanto altro ancora. A livello software, HTC ha ottimizzato davvero bene questo smartphone.

world      BROWSER INTERNET

Il Browser di HTC è come sempre molto performante, ma, visto l’hardware di questo smartphone, in questo caso il caricamento, soprattutto con i siti più pesanti, sarà un pò lento. Niente di grave, ma è giusto segnalare che la navigazione web non sarà veloce come su altri smartphone. Se però consideriamo che HTC Desire 500 viene venduto a circa 200€, allora possiamo accettare qualche piccola incertezza in fase di caricamento dei siti web (solo su quelli più pesanti, non su tutti comunque).

camera      FOTO E VIDEO

La fotocamera posteriore è da 8 MP e, a differenza di HTC One e One Mini, non è dotata di tecnologia Ultrapixel. Le foto vengono scattate in maniera discreta (ma non di più), con colori e contorni degli oggetti sempre un po’ troppo impastati. Piccolo neo riguarda la registrazione dei video, che vengono girati solo a 720p e spesso la registrazione soffre di qualche lag. Magari il problema si risolve con un aggiornamento software, ma per ora la qualità dei video è appena sufficiente.

La fotocamera anteriore è da 1.6 MP ed è utile per effettuare video chiamate o scattare autoritratti senza troppe pretese.

Il software della fotocamera è quasi completamente identico a quello che troviamo su HTC One, tranne per ciò che riguarda la funzionalità Zoe, che non è presente su questo dispositivo.

music      MULTIMEDIA, GIOCHI E AUDIO

L’altoparlante si trova nella parte posteriore, in basso al centro. Per quanto riguarda le chiamate in vivavoce il volume e la potenza dello speaker risulta buona. Se parliamo di riproduzione musicale invece l’audio manca di bassi, nonostante il volume sia ad un livello abbastanza alto. La tecnologia audio Beats si può attivare solo quando usiamo le cuffie, non con lo speaker posteriore.

Per quanto riguarda i giochi, la GPU presente su HTC Desire 500 è la Adreno 2013 e ci ha decisamente stupito in positivo: titoli come Real Racing 3 e Asphalt 8 funzionano discretamente, anche se è necessario abbassare un pò il livello di dettaglio. Diciamo che HTC Desire 500 non è lo smartphone migliore per giocare, ma in generale anche i titoli di ultima generazione funzionano benino e senza grosse difficoltà, basta scendere a qualche compromesso grafico.

like      CONCLUSIONI

HTC Desire 500 è senza dubbio un buon prodotto: piccolo, leggero, compatto e performante, soprattutto se consideriamo che viene venduto attorno ai 200€. Le prestazioni generali dello smartphone sono buone, foto e video sono discreti, la batteria offre un’autonomia in linea con altri prodotti di prezzo simile. Unico neo, molto importante però: la memoria interna è davvero molto ridotta. La memoria interna è di 4GB, ma, fin dal primo avvio dello smartphone, a disposizione avremo meno di 1GB; questo significa che senza una MicroSD esterna avrete grossi, grossissimi problemi a usare lo smartphone e a scaricare giochi e programmi dal Play Store.

Nel complesso, però, HTC Desire 500 è un ottimo prodotto dedicato alla fascia medio-bassa del mercato Android. Pur non essendo un mostro di potenza, consente di svolgere qualsiasi operazione senza difficoltà e offre anche tutte le funzionalità esclusive dell’interfaccia Sense 5.0.

Un solo appunto: a 200€ oggi trovate un Nexus 4 usato o un Galaxy S3, che sono molto più potenti e performanti di questo Desire 500. Fate voi la vostra scelta, ma se volete uno smartphone potente, sicuramente dovete guardare verso Nexus 4 o Galaxy S3, che, ancora oggi, sono due smartphone davvero ottimi in grado di tenere testa anche ai top di gamma Android.

clip     COSA NON MI PIACE DI HTC DESIRE 500

  • Risoluzione bassa del display
  • Memoria interna praticamente inesistente
  • Aggiornamento ad Android 4.1.1, quando arriva l’update alla versione 4.2.2 con Sense 5?

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!