Recensione LG Nexus 5X. VideoRecensione LG Nexus 5X. Ecco la nostra recensione e prova completa di LG Nexus 5X

Abbiamo provato il nuovo smartphone LG Nexus 5X: ecco la nostra recensione completa

Schermata 2015-12-30 alle 00.39.06

Recensione LG Nexus 5X

Finalmente siamo pronti per proporvi la recensione di LG Nexus 5X. 

Sarà in grado di sorprenderci questo LG Nexus 5X? Come si comporta il LG Nexus 5X? Scopriamolo insieme nella nostra recensione.

Il Nexus 5X è stato presentato da Google solo pochi mesi fa. Per produrre questo smartphone Big G si è affidato a LG: avrà fatto bene? Scelta vincente? Lo scopriremo solo alla fine della recensione.

Inutile negare che Nexus 5X vuole essere il top di gamma “economico” e compatto di Google, soprattutto se lo paragoniamo al Nexus 6P, decisamente più grosso, pesante, ingombrante e costoso. Indubbiamente le prestazioni del Nexus 5X sono ottime, ma questo smartphone ha lasciato l’amaro in bocca a molti utenti, soprattutto per il prezzo di vendita elevato proposto in Italia e per l’assenza dei 3GB di RAM. Nonostante questo, però, Nexus 5X è un buon prodotto, adatto a tutti.

Design

Schermata 2015-12-12 alle 21.12.38

Nexus 5X è stato disegnato seguendo le linee guida della semplicità e della funzionalità: non è bellissimo, non è elegantissimo, ma funziona bene, è comodo da usare e da impugnare. E Google voleva proprio questo: uno smartphone semplice e funzionale. La forma è molto classica e probabilmente non piacerà a molti, ma non dobbiamo dimenticarci che stiamo parlando di uno smartphone con un hardware potente e proposto tutto sommato ad un prezzo contenuto. Da una parte abbiamo l’ingresso nano-SIM, dall’altra i pulsanti volume e accensione. Niente di più, niente di inutile. Ma nemmeno un pulsante dedicato alla fotocamera, che sarebbe stato molto utile.

Lo schermo LCD è da 5.2 pollici, protetto da Gorilla Glass 3 e trattato con materiale oleofobico per respingere sporcizia e impronte: devo dire che il trattamento funziona molto bene. Le cornici ai lati dello schermo sono quasi invisibili, mentre sono un pò più evidenti quelle sopra e sotto. Abbiamo poi due grandi speaker frontali e non manca il LED di notifica RGB nella parte anteriore; non mancano la fotocamera anteriore per i selfie, il sensore di luminosità e quello di prossimità.

Abbiamo ovviamente anche il jack audio da 3.5mm, il secondo microfono per la riduzione dei rumori e la porta USB type C. Non ho apprezzato tantissimo il posizionamento del jack audio: un pò scomodo da usare.

Molto carini i loghi Nexus e quello LG che troviamo sul retro (non removibile la cover posteriore). Il sensore per le impronte digitali è posizionato sempre sul retro, appena sotto la fotocamera, e circondato da un rivestimento metallico molto carino. Per la prima volta troviamo questo sensore sui Nexus e ritengo che sia un’ottima aggiunta, che apprezzo molto.

Troviamo poi la fotocamera da 12.3 MP, che regala scatti di ottima qualità (la stessa che troviamo su Nexus 6P). Non manca il flash dual-tone LED per le foto in notturna e il laser focus per mettere a fuoco le nostre immagini in un istante. La fotocamera è leggermente sporgente rispetto al resto dello smartphone, ma non vi preoccupate: non rischia di rovinarsi o graffiarsi anche se appoggiate lo smartphone su un tavolo o altre superfici piatte.

In generale, come ho anticipato, sicuramente questo Nexus 5X non è il telefono più bello che abbia mai visto, ma risulta compatto e si usa davvero comodamente. E’ funzionale. Punto.

Schermo

Schermata 2015-12-12 alle 21.12.52

Lo schermo è da 5.2 pollici, IPS LCD con risoluzione 1080p: molto bello, si vede benissimo, ottima definizione (423 ppi). Peccato che non sia perfetto: la luminosità è buona, ma non elevatissima e soprattutto i contrasti possono essere migliorati. Lo schermo è davvero bello, anche sotto la luce diretta del sole si comporta bene, le immagini sono belle e colorate, ma, venendo da un Galaxy S6, ho notato veramente tante differenze. Ho provato anche lo schermo IPS LCD di Huawei P8 che, pur non essendo AMOLED, risulta migliore di quello del Nexus 5X. Insomma, lo schermo è bello, ma si poteva fare di meglio.

Prestazioni

Come anticipato, Nexus 5X ha un buon hardware, ma non è il miglior telefono sul mercato. Però si comporta bene, molto bene, in qualsiasi situazione. Troviamo infatti 16GB di memoria interna, processore a 6 core, 2GB di RAM, il tutto spinto dall’ultima versione di Android 6.0.1.

Le app si aprono velocemente, il multitasking funziona alla grandissima, i giochi scorrono fluidi e senza cali di frame rate. Tutto sembra funzionare perfettamente, ma ogni tanto, incredibilmente, si notano dei micro-lag o piccoli rallentamenti mentre si scorrono le schermate, mentre si naviga sul Play Store o mentre si fanno operazioni banali. Come se la RAM fosse completamente usata e il telefono fosse al limite delle proprie risorse. Probabilmente Google deve ottimizzare ancora qualcosa a livello software: un Nexus deve “volare”, lag come questi non si possono tollerare, mai.

E’ vero, per 400 euro offre prestazioni ottime, ma Google deve risolvere questi piccoli ma fastidiosi problemi di lag.

La qualità delle chiamate è molto buona, la voce si sente bene e la ricezione è sempre ottima.

Il sensore di impronte digitali funziona bene e riconosce le impronte in un istante. Si può usare per sbloccare lo smartphone, autorizzare pagamenti e firmare determinati file o servizi. A mio avviso è ancora più veloce di quello degli iPhone. Lo uso poco, ma quando l’ho usato è stato sempre velocissimo.

Camera

Schermata 2015-12-12 alle 21.13.00

La fotocamera ha un sensore da 12.3MP, come su Nexus 6P. Le foto sono finalmente degne di uno smartphone top di gamma: davvero ottime. Sicuramente questa fotocamera è una delle migliori sul mercato, paragonabile a quella di S6 e iPhone 6S. Non è la migliore, ma se la gioca ad armi pari. E’ velocissima nello scatto, precisa nella messa a fuoco e i colori degli scatti sono ottimi.

Da migliorare, invece, gli scatti in condizioni di scarsa illuminazione. Non sono male, ma si può fare di meglio. Nelle foto al buio c’è un pò di rumore, ma niente di grave, ribadisco. La mancanza dello stabilizzatore ottico (OIS) si fa sentire, soprattutto quando manca la luce per le foto e i tempi di esposizione aumentano.

I colori delle foto in generale sono buoni, naturali, fedeli, non “sparati”. Ad alcuni utenti le foto sembreranno spente, ma in realtà sono quelle di S6 e altri smartphone che a volte hanno colori troppo “sparati”. Per me la fotocamera di Nexus 5X scatta immagini molto realistiche.

Ovviamente, poi, se iniziate a smanettare con le impostazioni manuali della fotocamera, la qualità degli scatti aumenta e migliora in modo incredibile, ma la maggior parte degli utenti usa lo smartphone per foto punta e scatta e non vuole perdere troppo tempo a modificare le impostazioni di scatto.

Lo stesso discorso che abbiamo fatto per le foto vale per i video: sono buoni, anche quelli in 4K, ma si sente la mancanza dello stabilizzatore ottico.

Batteria

La batteria del Nexus 5X è buona, ma non fa miracoli. Con uso intenso arrivate a sera, non di più. Abbiamo 2700 mAh, che comunque ci accompagnano per quasi tutta la giornata. Peccato che la batteria non sia rimovibile. Mi sarei aspettato qualche ora di autonomia in più, soprattutto perchè Google diceva di aver implementato millemila funzionalità per risparmiare la batteria: a conti fatti, però, si arriva a sera per un pelo. Migliorabile.

Molto interessante la funzione di ricarica rapida: lo smartphone si ricarica al 100% in un’ora circa, con 10 minuti di carica si ottiene 1 ora di uso dello smartphone. Peccato manchi la ricarica wireless: l’avrei apprezzata molto.

Conclusioni

Nexus 5X è un gran prodotto, ma non è perfetto. In Italia viene venduto a un prezzo molto elevato e 16GB non sono sufficienti per sfruttarlo al meglio. Fortunatamente ora la versione da 16GB si trova a circa 370 euro online con garanzia Italia, ma ribadisco che è necessario avere la versione da 32GB per godersi al massimo questo dispositivo.

E’ vero, i difetti non sono gravissimi e, soprattutto quelli software, sono risolvibili con aggiornamenti futuri. Però 2GB di RAM, assenza di ricarica wireless, batteria non eccellente sono mancanze su cui Google ed LG potevano e dovevano lavorare dall’inizio.

Sicuramente Nexus 5X è un buon terminale, ma, se devo essere sincero, a questo prezzo cercherei altri smartphone, come Huawei P8 o LG G4, che offrono prestazioni di altissimo livello e risolvono (in parte) i problemi che ho evidenziato su Nexus 5X. Google afferma che Nexus 5X è un top di gamma venduto a prezzo competitivo, ma se lo confronto a S6 o LG G4, Nexus 5X viene sconfitto su quasi tutti i fronti.

Se invece lo confronto con altri smartphone sui 400 euro, il confronto diventa più equilibrato. Se però volete uno smartphone Android puro, con hardware abbastanza potente e aggiornamenti immediati da Google, non avete alternative: Nexus 5X è la scelta da fare.

Nexus 5X promosso, ma non a pieni voti. Google ed LG potevano applicarsi di più, soprattutto considerando che quest’anno il prezzo del Nexus 5X è stato aumentato parecchio rispetto alla precedente versione.

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!