Ecco la nostra recensione e prova completa di Moto G5 Plus

Abbiamo provato il nuovo smartphone Moto G5 Plus: ecco la nostra recensione completa

Finalmente siamo pronti per proporvi la recensione di Moto G5 Plus.

Avevo grandi aspettative su Moto G5 Plus, forse troppo alte. Uno smartphone che offre Android “pulito”, senza personalizzazioni, con un hardware di tutto rispetto e una fotocamera sulla carta ottima. Il tutto proposto a 250 euro. Insomma, mi aspettavo un top di gamma a metà prezzo. Ma non è così.

Tutti i dettagli su questo Moto G5 Plus nella recensione completa.

Confezione e contenuto

Già qui iniziamo male. Molto povera. Solo telefono e caricatore. Ci sono smartphone cinesi che costano meno, funzionano bene ma hanno più accessori in confezione.

Nota positiva: il caricabatteria esce a 5, 9 e 12 volt e ricarica lo smartphone da zero in meno di due ore.

Materiali design e touch-and-feel

I materiali sono buoni, niente da dire, ma quella plastica sui bordi color argento proprio non si può vedere. Il mio Redmi 4 Pro di Xiaomi costa 150 euro ed è comunque più elegante.

Bello il metallo sul retro, bella la forma leggermente stondata che consente di impugnare bene il dispositivo, ma la cornice argentata ai lati proprio non la accetto. Inoltre la fotocamera posteriore sporge e non poco.

Il tasto frontale non è cliccabile e quindi è utile fino ad un certo punto: si sfrutta come sensore di impronte e per navigare tra i menù, ma sinceramente non ho apprezzato molto la navigazione tramite swipe, ritengo più intuitiva quella con i tasti virtuali classici di Android (si può scegliere quale delle due funzioni utilizzare). Aggiungo che, sempre dal tasto home, in base alla durata della pressione possiamo spegner lo schermo o attivare Google Now.

Buono il peso, non eccessivo e ben distribuito: lo smartphone si impugna bene, si usa a fatica con una mano (c’è comunque una modalità software che semplifica l’uso ad una mano), non scivola troppo.

Peccato che non resista all’acqua. Manca anche il LED di notifica, per me fondamentale, ma almeno abbiamo l’active display di Motorola, che si accende quando arrivano messaggi o notifiche in generale e anche quando prendiamo in mano lo smartphone.

Infine lo speaker è mono e si trova nella parte frontale. Ma di questo parleremo dopo.

Display

Non male, ma migliorabile. Ci sono comunque smartphone in questa fascia prezzo che hanno uno schermo migliore.

Su Moto G5 Plus abbiamo un pannello IPS da 5,2″ FHD con la possibilità di 2 tarature temperatura colore e 3 DPI.

Sotto al sole si vede discretamente, ma non benissimo. Trattiene parecchie impronte. I neri non sono troppo profondi, i colori riprodotti abbastanza bene e gli angoli di visuale non sono male.

Come già detto, uno schermo nella media, ma che sicuramente non fa gridare al miracolo. Giusto per questa fascia prezzo.

Scheda Tecnica, Processore e Memoria

  • Schermo: 5,2” Full HD
  • CPU: Snapdragon 625 octa core a 2,0 GHz
  • RAM: 3 GB
  • Memoria interna:  32 GB espandibile via microSD (fino a 128 GB)
  • Fotocamera posteriore: 12 megapixel con apertura f/1.7 (sensore Sony IMX362)
  • Fotocamera frontale: 5 megapixel
  • Batteria: 3.000 mAh con ricarica rapida
  • Dimensioni: 150.2x74x7.9mm
  • Connettività: Dual-SIM, Bluetooth 4.2, Wi-Fi 802.11n, NFC
  • Peso: 155 grammi
  • OS: Android 7.0 Nougat

Niente da dire da questo punto di vista: ottimo processore, ottima RAM. Forse il migliore in questa fascia prezzo. Lo snapdragon 625 è una certezza: lavora bene, non scalda, consuma poca batteria e poca RAM, gestisce bene giochi, app e multitasking. I 3 GB di RAM sono sufficienti per gestire qualsiasi cosa senza scatti o rallentamenti. Lato hardware questo G5 Plus è uno dei migliori smartphone in questa fascia prezzo.

Curiosa l’assenza della bussola digitale. Aggiungo che c’è la Radio FM e anche NFC (i concorrenti in questa fascia non hanno NFC).

C’è il supporto per MicroSD: ottimo!

Batteria

Davvero ottima. Con uso molto intenso si arriva a sera con il 25% residuo. Con uso normale si arriva con il 35-40%. Non è impossibile fare 1 giorno e mezzo di uso abbastanza intenso. Inoltre la batteria non si scalda mai, nemmeno in fase di ricarica (al contrario di S7, che è sempre bollente).

Software ed ecosistema

Luci ed ombre. Mi piace il fatto che non ci siano personalizzazioni e che quindi sia come un Pixel di Google: monta Android pulito, senza software inutili che appesantiscono il sistema. Dall’altra parte, però, è assurdo che non ci sia un File Manager, una Galleria, un Lettore Musicale a parte quelli di Google (che fanno pena).

Un utente “base” non sa nemmeno dove andare per rivedere le foto scattate o per ascoltare musica. Se hai ad esempio canzoni sulla MicroSD, non sai come fare per riprodurle e ti devi affidare a programmi sul Play Store.

Come già detto, è positivo che il software sia poco personalizzato e quindi molto veloce, ma gli utenti meno esperti potrebbero avere problemi ad usare questo smartphone. L’OS, comunque, è Android 7.0, quindi l’ultimissima versione (o quasi).

Piccola parentesi dedicata alle gesture sul tasto home: se non volete i tasti virtuali (che rubano una bella parte di schermo), potete usare le gestures sul tasto home. Uno swipe laterale, in base alla direzione, permette di aprire il multitasking o andare indietro. Un tocco permette di accedere alla home e una pressione prolungata bloccherà il telefono. Serve un pò di pratica e, come anticipato, non mi convince questo sistema, tanto che ho sempre usato i tasti virtuali.

L’unica personalizzazione software è Moto Actions: permette di aprire la fotocamera con un doppio movimento del polso, la torcia con un doppio “martellamento” e possiamo anche utilizzare il telefono con una mano riducendo lo schermo. Funzioni utili e mirate, mi piacciono.

L’intero sistema, comunque, è davvero fluido sempre e comunque, anche sotto stress pesante.

Reparto telefonico

Ottimo, poco da aggiungere. Audio in chiamata forte e pulito, ottima ricezione, ottimo il WiFi. Perfetta la gestione delle 2 SIM.

Foto e video

La delusione più grande. E’ probabilmente uno dei migliori smartphone per fare foto in questa fascia prezzo, ma con un sensore del genere mi aspettavo di più, molto di più.

Parliamoci chiaro: la fotocamera funziona bene, foto e video sono buoni, ma se consideriamo che questo G5 Plus usa un sensore Sony IMX362 da 12 megapixel dotato della stessa tecnologia Dual Pixel che abbiamo visto anche su Galaxy S7 (ma non solo), con apertura ƒ/1.7 e supportata da un doppio led flash a doppia tecnologia, mi aspettavo MOLTO di più.

E invece, confrontando le foto proprio con S7, ho visto scatti mossi, non sempre a fuoco, con poca luminosità e più zoomati. Insomma, abbiamo 2 sensori quasi uguali sulla carta, ma che restituiscono risultati opposti.

Unica nota a favore di G5 Plus: i colori sono più reali di quelli del Samsung, troppo sparati.

La fotocamera di G5 Plus è OTTIMA in questa fascia prezzo, ma anni luce distante da quella di Galaxy S7. Se confrontiamo gli scatti, su G5 Plus abbiamo meno luminosità e meno dettagli, soprattutto al buio. E in aggiunta spesso G5 Plus scatta foto mosse o poco stabilizzate. Avevo aspettative molto alte, tutte deluse. E, in aggiunta, ho confrontato G5 Plus con Xiaomi Redmi 4 Pro e devo dire che non ho notato grosse differenze in termini di qualità. G5 Plus raccoglie più luce, vero, ma nel 99% dei casi lo Xiaomi ha scattato foto migliori e non mosse.

Per quanto riguarda i video, G5 Plus registra filmati in 4K che però sono mossi. Per averli stabilizzati bisogna scendere a 1080p. 

La fotocamera frontale è da 5 megapixel (ƒ/2.2) ed offre buoni scatti con ha un campo molto ampio.

L’interfaccia della fotocamera è semplice, pulita e non offre troppe funzioni: rispetto a quella di Samsung, LG o Huawei è molto più povera e meno funzionale.

Audio

Ne ho parlato prima: lo speaker è mono e frontale. Suona bene, l’audio è pulito, ma non molto alto.

App e gaming

Software leggero, processore e RAM potenti permettono di avere app sempre veloci e fluide. Nessun problema nemmeno con programmi e giochi pesanti. Lo smartphone è sempre veloce e reattivo.

Anche giochi pesanti come Real Racing si aprono al volo e funzionano senza scatti.

Stesso discorso per il browser internet: Chrome funziona che è una meraviglia.

Giudizio finale

Mi sono già espresso in pratica: per 250 euro è comunque un ottimo smartphone. Veloce, con schermo grande, in grado di regalare buone foto, ben ottimizzato, con software leggero. Però mi aspettavo di più, molto di più, quasi sotto ogni punto di vista (ad eccezione della batteria e della ricezione).

In questa fascia di prezzo probabilmente è uno dei migliori, c’è poco da dire, ma non nascondo che prodotti come quelli di Xiaomi o Honor sono delle validissime alternative che però lato software sono molto ma molto più complete.

Consigliato, ma non un best buy. 

Dove comprare Moto G5 Plus al prezzo più basso

Se questa pagina di YourLifeUpdated.net ti è piaciuta e ti è stata d’aiuto, non perdere tempo, condividila sui social network! Clicca "Mi Piace" sulla pagina ufficiale di YourLifeUpdated su Facebook, seguici su Twitter Google+ per ricevere tante informazioni e consigli utili!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here